Archivio Autore: Antonio Giordano

Una vita tutto sommato anonima, la riscoperta postuma del suo capolavoro, i motivi per amare “Moby Dick”, tra ossessione e ricerca dell’assoluto. Buon compleanno Melville Duecento anni fa, era il primo agosto del 1819, nasceva Herbert Melville lo scrittore capace di iniziare un romanzo con uno degli incipit più incisivi della storia della letteratura «Chiamatemi […]

Ne “La macchina del vento” di Wu Ming 1, ambientato nell’Italia del 1939, gli uomini al confino dell’isola di Ventotene – crocevia di mondi e di esperienze possibili – sono capaci di «vedere il futuro» Includere nella stessa storia Sandro Pertini, Ettore Majorana, Poseidone, Ares e Atena e un cammeo di John Steinbeck sarebbe (anzi è) […]

Testimone di un’odissea e protagonista di un rapporto ritrovato con il padre: è Davide Enia nelle pagine di “Appunti per un naufragio”, ambientato nell’isola per eccellenza dello sbarco di migranti, persone che non sono numeri e vivono il limen, il confine tra un prima e un dopo Volere andare in profondità a una storia, cercare di […]

“The game” è un saggio sulla tecnologia che abbiamo in tasca e sul mondo di oggi, in cui il movimento è più importante della profondità. Un contesto chiaro ma ancora in evoluzione, fra scenari ipotizzati e criticità analizzate Cosa è The Game (325 pagine, 18 euro) di Alessandro Baricco? Un saggio di gnoseologia, probabilmente. Ma […]

Quasi cinquant’anni fa lo scrittore lombardo fece parte, per conto di una multinazionale, di una singolare spedizione in Africa orientale; ne nacque un libro, edito adesso per la prima volta da Adelphi, dopo essere rimasto a lungo nei cassetti: tra le pagine il continente appare come «abitato ma inabitabile» e, giunto al Partenone di Atene, l’autore […]

La sceneggiatura di una pellicola mai girata da Tornatore, scritta dal regista con Massimo De Rita, preceduta dal racconto della frustrante mancata realizzazione. Una città che, nelle intenzioni di Hitler, non avrebbe resistito più di tre mesi, tenne duro per 900 giorni. Non senza conseguenze Un libro e due storie. La prima è quella di […]

“Un’Odissea” dello statunitense Daniel Mendelsohn, come il poema omerico, è un confronto fra generazioni. Daniel e Jay, padre e figlio, si scopriranno a partire da un seminario del primo e continueranno a farlo nel corso di una crociera nel mare greco. In un continuo gioco di rimandi al testo classico Che cosa è l’Odissea? Un viaggio […]