Archivio Autore: Arturo Bollino

Un uomo che perde i genitori, non salva il proprio matrimonio dal disfacimento, si fa sopraffare dall’alcol. E caterve di ricordi legati all’infanzia, con la Spagna sullo sfondo, un affresco storico. Un soliloquio autobiografico, più che autofiction, ecco cosa è “In tutto c’è stata bellezza” di Manuel Vilas A nudo. Da figlio che resta tale, […]

“L’enigma di Finkler” è stato il romanzo della consacrazione per Howard Jacobson – non un semplice epigono di Roth e Allen – una sgangherata tragicommedia, tra sarcasmo e riflessione, in stile yiddish. Protagonisti l’ebreo Sam Finkler e Julian Tresolve, che ebreo non è, ma vorrebbe esserlo… Quei corsari dell’Ancora del Mediterraneo, casa editrice napoletana che […]

Una love story non convenzionale nella California degli anni Sessanta, l’incontro di mondi apparentemente inconciliabili, la solitudine di una donna senza figli e con un marito fedifrago. Leggere “Mrs. Caliban” di Rachel Ingalls significa riscoprire un piccolo classico, che travalica i generi, un po’ storia d’amore, un po’ fiaba, racconto di fantascienza e romanzo sociale […]

Una ragazza somala che scompare da un centro d’accoglienza calabrese, un fratello irrintracciabile, un insegnante d’italiano, innamorato di lei, che la cerca. Gli sguardi e le storie dei migranti che cercano la felicità, come tutti. Ecco cosa c’è ne “Le rughe del sorriso” di Carmine Abate Veronesi e Albinati provano a raccontare contraddizioni e bassezze […]

“Cometa”, un romanzo di formazione con un finale inatteso e due protagonisti con gli animali che si portano dentro. L’ha scritto Gregorio Magini, abile a costruire un romanzo su un’improbabile amicizia, allo stesso tempo visionario, sboccato e linguisticamente potente Senza mezze misure, visionario, linguisticamente potente e sorprendente, sboccato. È un po’ l’ennesimo ritratto dell’Italia di oggi, […]

“Un matrimonio americano” è un romanzo superbo che va in territori poco esplorati con coraggio, che non ha paura di incarnare quella che non è una favola. Tayari Jones scrive di discriminazioni razziali e di una giustizia che non funziona, ma, attraverso una straziante storia d’amore, delle contingenze e del caos delle relazioni Prendere la […]

Rilanciato “Disobbedienza”, il romanzo d’esordio dell’autrice di “Ragazze elettriche”. Alderman racconta il ritorno di una donna, Ronit, in una comunità ebraica ortodossa. Qui ritrova il cugino Dovid, erede designato del rabbino morto (padre di Ronit) e soprattutto marito di Esti, amica d’infanzia di Ronit, con cui aveva avuto una storia saffica… «Al principio della creazione […]

In “Isola di neve” la scrittrice romana si discosta dall’ambientazione metropolitana della maggior parte delle sue prove. Immagina due isole tirreniche e due storie lontane mezzo secolo che s’intrecciano. Fra personaggi femminili forti e maschili tormentati Niente periferie, stavolta. Niente spaccati metropolitani, la specialità dell’autrice, ma la natura incontaminata di un’isola tirrenica (l’immaginaria Novembre) negli […]

Ne “La notte non vuole venire”, sullo sfondo dell’America proibizionista e alle prese con grandi flussi migratori, Alessio Arena ricostruisce e reinventa la vita leggendaria della cantante napoletana Gilda Mignonette, la sua ascesa e la sua caduta, la sua storia personale, a partire dalla rivalità sentimentale con Esterina Malacarne, sua assistente e tuttofare, con cui […]

Avventure rocambolesche e dense d’ironia caratterizzano “La famiglia Klopfer” dell’altro Zweig. L’ultimo erede della dinastia, raccontando di sognatori, contadini, commercianti e intellettuali, si districa fra la complessità della psiche umana e l’affresco del mondo ebraico-tedesco di fine Ottocento L’ottocentesca decadenza fin de siècle caratterizza le pagine di una riscoperta della casa editrice Giuntina, La famiglia […]