Archivio Autore: Arturo Bollino

“Cometa”, un romanzo di formazione con un finale inatteso e due protagonisti con gli animali che si portano dentro. L’ha scritto Gregorio Magini, abile a costruire un romanzo su un’improbabile amicizia, allo stesso tempo visionario, sboccato e linguisticamente potente Senza mezze misure, visionario, linguisticamente potente e sorprendente, sboccato. È un po’ l’ennesimo ritratto dell’Italia di oggi, […]

“Un matrimonio americano” è un romanzo superbo che va in territori poco esplorati con coraggio, che non ha paura di incarnare quella che non è una favola. Tayari Jones scrive di discriminazioni razziali e di una giustizia che non funziona, ma, attraverso una straziante storia d’amore, delle contingenze e del caos delle relazioni Prendere la […]

Rilanciato “Disobbedienza”, il romanzo d’esordio dell’autrice di “Ragazze elettriche”. Alderman racconta il ritorno di una donna, Ronit, in una comunità ebraica ortodossa. Qui ritrova il cugino Dovid, erede designato del rabbino morto (padre di Ronit) e soprattutto marito di Esti, amica d’infanzia di Ronit, con cui aveva avuto una storia saffica… «Al principio della creazione […]

In “Isola di neve” la scrittrice romana si discosta dall’ambientazione metropolitana della maggior parte delle sue prove. Immagina due isole tirreniche e due storie lontane mezzo secolo che s’intrecciano. Fra personaggi femminili forti e maschili tormentati Niente periferie, stavolta. Niente spaccati metropolitani, la specialità dell’autrice, ma la natura incontaminata di un’isola tirrenica (l’immaginaria Novembre) negli […]

Ne “La notte non vuole venire”, sullo sfondo dell’America proibizionista e alle prese con grandi flussi migratori, Alessio Arena ricostruisce e reinventa la vita leggendaria della cantante napoletana Gilda Mignonette, la sua ascesa e la sua caduta, la sua storia personale, a partire dalla rivalità sentimentale con Esterina Malacarne, sua assistente e tuttofare, con cui […]

Avventure rocambolesche e dense d’ironia caratterizzano “La famiglia Klopfer” dell’altro Zweig. L’ultimo erede della dinastia, raccontando di sognatori, contadini, commercianti e intellettuali, si districa fra la complessità della psiche umana e l’affresco del mondo ebraico-tedesco di fine Ottocento L’ottocentesca decadenza fin de siècle caratterizza le pagine di una riscoperta della casa editrice Giuntina, La famiglia […]

“La grande Russa portatile” è un viaggio emotivo fra libri e vita, frammenti di un mosaico in cui lo scrittore emiliano racconta la grandeur imperiale e le code per i beni di prima necessità, l’alcol e le case stracolme di libri, la libertà minata da regimi che non la tenevano molto in considerazione Emiliano sì, […]

“L’uomo senza profilo” fa riflettere su fake news e identità su Internet. La voce Wikipedia dello scrittore partenopeo è la scintilla della narrazione e della riflessione, fra risate e malinconie. Ma in questa autofiction, che sembra prendere in giro il genere c’è spazio anche per le memorie familiari, le difficoltà di chi prova a vivere […]

“La casa dei naufraghi” è il romanzo autobiografico dello scrittore dissidente cubano. La fuga dall’isola di Castro e l’approdo a Miami non guariscono i mali della mente con cui fa i conti: orrori, depressione e tormenti lo accompagnano in una clinica per malati psichiatrici, dove un sentimento tenue lo lega a una donna Rarissimo aspetto […]

“Credere al meraviglioso” dello scrittore francese è il sequel di “Immersione”. César fa i conti con la morte della moglie Paz, pensa anche a farla finita, ma grazie a una misteriosa giovane che abita vicino casa sua e alla forza dei miti classici intraprende un cammino di rinascita Dove eravamo rimasti? Aver letto Immersione, il […]