Archivio Tag: Mondadori

Il prezioso romanzo di un poeta, Daniele Mencarelli, “La casa degli sguardi”, è un volume che chi ha perso deve recuperare. La devastazione e la rinascita, il declino di un uomo e il riscoprirsi uomo in mezzo al dolore più incomprensibile, da addetto alle pulizie in un ospedale pediatrico Non solo vita e disperazione, non […]

Intervista alla poetessa che lavora ad alcuni inediti e ci cui a breve sarà ripubblicato “Poesie per un gatto”. “Ho scritto un intero libro per un gatto, ma amo di più i cani. Ci sono poeti e maestri che sento vicini, ma adesso cerco anche i meno affini, quelli che possiedono quello che a me […]

Intervista ad Alessandro Piperno, che da due anni lavora sul successore di “Dove la storia finisce”: “Emma Bovary? Non si sa quanto possa essere l’eroina delle eroine o la scema delle sceme. Col mio esordio ho un rapporto bello e risolto, nonostante le critiche. Lasciare la Mondadori? Sono abitudinario e leale, mi manca l’irrequietezza. Non […]

Una ragazza somala che scompare da un centro d’accoglienza calabrese, un fratello irrintracciabile, un insegnante d’italiano, innamorato di lei, che la cerca. Gli sguardi e le storie dei migranti che cercano la felicità, come tutti. Ecco cosa c’è ne “Le rughe del sorriso” di Carmine Abate Veronesi e Albinati provano a raccontare contraddizioni e bassezze […]

La vincitrice del Campiello nel 2008, torna con “Il rumore del mondo”, protagonista la giovanissima inglese Anne, che arriva in Italia negli anni Trenta dell’Ottocento: “La letteratura è una macchina del tempo, un sogno, so di aver scritto un romanzo lontano dai canoni attuali e che chiede impegno al lettore, è una lettura non frettolosa […]

I due libri pubblicati, il terzo in arrivo, lo sguardo antiretorico e le influenze, delle più disparate, fra libri, film e videogiochi. Intervista al palermitano Isidoro Meli, autore de “La mafia mi rende nervoso” e “Attìa e la guerra dei gobbi”: «L’irritazione per certa retorica mi ha spinto a scrivere. La storia a cui lavoro? Ambientata […]

“I soldi sono tutto” di Fabio Calenda, ovvero un manager al capolinea e l’inganno di un paese dei balocchi, una ragnatela di castelli di carta costruiti da uomini senza scrupoli. Il romanzo racconta un’epoca, in particolare il maledetto 2008, ed è uno sguardo partecipato su debolezze e meschinità degli uomini Il gatto e la volpe […]

Il poeta capitolino fu un fustigatore del suo tempo, univa alla severità di Belli l’intraprendenza e il tagliente cesello di Meo Patacca, senza la sua grossolanità. Ci ricorda che lì dove vediamo talvolta solo un sorrisino ironico, o dove ascoltiamo un verso che ci sa di storiella, il Sacro – che in una città come […]

Intervista a Paolo Giordano, che a dieci anni dalla pubblicazione de “La solitudine dei numeri primi” torna a confrontarsi con l’adolescenza nel suo nuovo romanzo, “Divorare il cielo”: «Ho ritrovato la nudità che avevo agli esordi, mi sono di nuovo esposto emotivamente, ma i miei nuovi personaggi sono più vitali. Scrivo di una Puglia evocata e […]

I primi due libri – “quello da ragazza e quello da donna” – la decisione di vivere a Sarajevo, il dolore, l’età adulta, l’importanza di scegliere. Una conversazione con Andrea Marcolongo, che nel suo nuovo volume si mette a nudo, raccontando del viaggio degli argonauti Il treno è la seconda casa di Andrea Marcolongo, anzi la […]