Archivio Autore: Giovanni Leti

Strappato all’oblio “Rossomanno” dello scrittore ennese a lungo dimenticato, autore di luci e ombre, dalla dimensione allegorica e visionaria. Romanzo di un feudo lungo il corso di secoli, un angolo appartato di mondo, dove gli sconvolgimenti della Storia sono un’eco lontana e filtrata «Grazioso ma secondario scrittore siciliano del primo Novecento». La definizione, riferita all’ennese Nino […]

“Uno di noi” dello scrittore americano racconta un divorzio e la fuga di un uomo e dei suoi due figli, che rinsaldano il loro vincolo fraterno dinanzi al giogo paterno: in scena i risultati devastanti di modelli distorti di virilità Una famiglia in frantumi, un dramma comune, e un’avventura on the road, primo capitolo di una […]

“Non è mezzanotte chi vuole” è l’ennesimo capolavoro della straordinaria carriera del genio portoghese. Ricordi, remoti o vicini nel tempo, di una donna si mescolano alle voci della sua famiglia, in un settimana trascorsa in una vecchia casa ormai disabitata. Pagine dove non c’è posto per speranza e consolazione Quando il prossimo ottobre, o meglio […]

Il passato che torna implacabilmente è al centro de “Il fondo della bottiglia”, tra i più neri e cupi romanzi dello scrittore belga. In una cittadina dell’Arizona, tra ranch e cowboy, l’improvvisa e forzata convivenza fra due fratelli, un rispettabile avvocato e un evaso di prigione, porta a una resa dei conti inevitabile L’anno dopo […]

“Eravamo tutti vivi” di Claudia Grendene è un debutto che non passa inosservato. Da metà anni Novanta fin quasi ai nostri giorni, a Padova, sette protagonisti fra amori e delusioni, matrimoni e divorzi, figli e disillusioni. L’anatomia di fallimenti e traumi narrati con compassione e indulgenza Eravamo sette amici a Padova. Un debutto che non […]

Riproposto in edizione tascabile “Il genio dell’abbandono” di Wanda Marasco, non una semplice biografia romanzata dello scultore napoletano Vincenzo Gemito: protagonista l’artista, la sua vita di eccessi incandescenti, e una città, Napoli, che è morte e resurrezione Ci sono autori che sgomitano, presenziano, straparlano, commentano tutto e su tutto sono interpellati (magari raramente su letteratura […]

“Il pittore fulminato” è un breve ma potentissimo romanzo del grande scrittore argentino. Fa il verso al didascalico racconto biografico del tedesco Johan Moritz Rugendas, poi racconta le conseguenze fisiche e psicologiche di un incidente, che cambia tutto, facendogli vivere una comunione totale con terre e uomini César Aira, discepolo non fedele dell’ultravanguardista Osvaldo Lamborghini, […]

Esordio nel romanzo, con “L’amore custodito”, per il regista e autore teatrale palermitano. Un testo raffinato, ma non ardito, la storia di un giovane allevato da una donna, una storia che gronda raffinatezza e in cui sono centrali i libri Come Momò allevato da Madame Rosa ne La vita davanti a sé di Emile Ajar, alias […]

“Viale dei misteri” è il quattordicesimo splendido romanzo di John Irving: uno scrittore vuole raggiungere le Filippine per onorare un vecchio solenne impegno; tra i ricordi di una vita e il presente la sua vicenda picaresca e quelle di altri indimenticabili personaggi indagano sesso, religione e letteratura Il cielo benedica e preservi a lungo John […]

“Adamo risorto” è il capolavoro dello scrittore israeliano scomparso da qualche anno: un romanzo potente, originale e provocatorio che narra di un istituto di riabilitazione per sopravvissuti alla Shoah e di un suo ospite, salvo nel lager ma in cerca di una redenzione… Outsider, scomodo, anticonformista, provocatorio. Anche per questo da non dimenticare, a cinque […]