Archivio Autore: Micol Treves

Dopo una lunga attesa Uzodinma Iweala, scrittore americano di origini nigeriane, pubblica il secondo romanzo dopo un esordio di successo. “Non parlare” è un romanzo di grande potenza: il coming out di un ragazzo nero di successo a scuola e nello sport, osteggiato da genitori conservatori e religiosi, è la miccia di eventi che sconvolgeranno tante […]

Un ritratto affettuoso, parziale, ma non ciecamente allineato alle posizioni (talvolta irrazionali) di Philip Roth. È “Siamo ancora qui”, il memoir di Benjamin Taylor sul fraterno amico Philip. Pagine di incandescente sincerità, piene di aneddoti e riflessioni, e che vanno al nocciolo dell’arte del geniale scrittore di Newark Uno scrittore rimasto nella trappola della fama […]

Male, abusi e morti fanno capolino dai racconti di Aniela Rodriguez, “Il problema dei tre corpi”. Una radiografia del Messico contemporaneo, attraverso personaggi disperati e ai margini, con finali che sono orizzonti di interrogativi… C’è del talento in Messico, area geografica e letteraria da sempre sotto la lente d’ingrandimento della casa editrice Gran Via, che […]

“La pazienza del sasso” dell’originale e appartata Carmela Scotti è un romanzo sull’amore-odio fra due sorelle, sulle sofferenze inflitte da una all’altra, su un complesso e diabolico approdo alla maternità, sul male come forma d’amore. Tra sensi di colpa e ricerca del perdono, una storia che intreccia un presente on the road e un passato […]

Il Novecento italiano visto con gli occhi di due famiglie di ebrei, i marchigiani Levi e i piemontesi Foà, nel romanzo “Giudei” di Gaia Servadio. Le nefandezze del secolo, le fughe, le riprese, ma anche il boom economico e il ruolo delle donne, nonostante la società patriarcale… C’è la musica del cuore e c’è anche […]

A oltre cinquant’anni dalla prima pubblicazione torna il romanzo di debutto di Alice Walker, “La terza vita di Grange Copeland”. Sullo sfondo della Georgia rurale, dove la segregazione razziale è finita solo sulla carta, il rapporto speciale tra il vecchio Grange e la giovane nipote Ruth è la sola cosa bella in una storia di […]

Un romanzo con un unico antagonista, l’Alzheimer. È “Adesso che sei qui” di Mariapia Veladiano, ininterrotta lezione di umanità: la nipote e le amiche che si stringono attorno a zia Camilla, consumata lentamente dalla malattia neurodegenerativa, ci insegnano come il male si possa affrontare a viso aperto e come si possa imparare anche dal dolore che […]

Enciclopedia sentimentale del corpo e dello spirito, “Anatomia sensibile” di Andrés Neuman è una raccolta di micro racconti. Con grazia instancabile e sguardo giocoso, con padronanza di vari registri stilistici, queste pagine celebrano la normalità di ogni parte anatomica, la loro fragilità Partiamo dalla fine. L’ultimo libro di Andrès Neuman è un’enciclopedia sentimentale del corpo, […]

Un padre mai conosciuto, immaginato, accusato e perdonato. Suo padre. Lo ritrae Laura Forti nel suo secondo romanzo, “Forse mio padre”. Materiale narrativo esplosivo, la storia di un fantasma, per volere della madre (passata attraversa persecuzioni razziali, sionismo e infelicità), che però riesce a lasciare un’eredità di delicatezza… Con sgomento mi accorgo che di questo […]

Con dolore e con incoscienza, senza filtri e senza indulgenze Fuani Marino si racconta in “Svegliami a mezzanotte”, libro intimo e politico. Nel memoir ricorda il suo tentato suicidio e prova a comprenderlo col conforto della letteratura, col culto non della pacificazione, ma di un equilibrio precario. E mette sotto i riflettori chi vive il […]