Archivio Categoria: Classici

L’ennesimo tassello di un mosaico da riscoprire interamente: ecco cosa è “Il filo di mezzogiorno”, romanzo autobiografico di Goliarda Sapienza. Una giovane attrice, la depressione e l’insonnia, l’elettrochoc e un’analisi poco ortodossa. Si innamorerà dello psicanalista, ma il finale sovverte ogni equilibrio… Da Campana a Morselli, da Savinio e Landolfi a D’Arrigo e Tomasi, ad […]

“Il signore delle mosche” del Nobel William Golding è una favola allegorica che non lascia scampo e va in direzione opposta alle idee di Rousseau: la cività de-umanizza l’uomo, lo rende malvagio e infelice. Succede anche ai ragazzini che naufragano su un atollo corallino… Se avessimo la possibilità di ricominciare l’esistenza da zero, ricostituirci come […]

Percepire il proprio essere e il proprio vivere è sentire la vita e le cose in tutta la loro pienezza. È questo il senso de “La passione secondo G.H.” di Clarice Lispector: leggendolo si abbandona il presente, il passato e il futuro e ci si immerge in un gerundio onnipresente. Un nuovo contributo di Lusoteca […]

In “Atti relativi alla morte di Raymond Roussel” Sciascia scrive un dossier sulla morte eccellente di un letterato francese. Azzarda ipotesi, sconfessando la sommaria, frettolosa versione ufficiale del suicidio. Ma dietro l’insondabile enigma c’è altro… «… la morte è terribile non per il non esserci più ma, al contrario, per l’esserci ancora e in balìa […]

“Il giro di vite” è una storia inquietante, firmata da Henry James, in cui fanno capolino alcuni spettri nella casa in cui è stata chiamata una timida istitutrice. La narrazione perturbante e caleidoscopica rapisce il lettore lasciandolo in sospeso con una grande domanda: i fantasmi sono una minaccia reale o abitano la mente della giovane […]

Una pattuglia di terrestri e un marziano viaggiano verso Saturno per impedire il propagarsi di un’epidemia scaturita da una cometa. È il 2800 immaginato, una settantina d’anni fa, dal siciliano Franco Enna. Un messaggio di condivisione e fratellanza quello del romanzo fantascientifico “L’astro lebbroso” Nell’infinita partita tra realtà e finzione si sgrovigliano momenti di suggestione […]

Pubblicato in Italia, a sessantacinque anni dalla prima edizione in cinese, “Il ragazzo del risciò” di Lao She, che sembra proprio un romanzo verista, alla Verga. Un giovane campagnolo non resiste al fascino della metropoli Pechino, dove però riuscirà solo a sfiorare la buona sorte… «Allorquando uno volle staccarsi dai suoi per vaghezza dell’ignoto, o […]

È un libro dirompente, attuale e con una pesante eredità “Il Secondo Sesso” di Simone de Beauvoir, bibbia del femminismo che ha allargato gli orizzonti della ricerca e della riflessione. E che ha ispirato anche Annie Ernaux… Come si costruisce la libertà femminile e su cosa si fonda? Alla base della bibbia del femminismo contemporaneo, […]

Declassare Oscar Wilde a dandy narcisista ed esteta è come associare Leopardi al pessimismo, è solo un frammento dello spettro di identità che delineano un uomo innamorato di un amore nato nell’epoca sbagliata. Lo dimostra “De Profundis”, destinato al suo amato giovane Bosie, in cui Wilde si mette a nudo, cuore che ha amato l’arte, […]

“Dalle nove alle nove”, pubblicato nel 1918, costituisce il primo grande successo letterario dello scrittore austriaco Leopold Perutz: questo racconto gli è valso, da parte della critica, l’accostamento a un grande nome come Dostoevskij per il tema della giustizia e il senso di straniamento Al centro di Dalle nove alle nove (206 pagine, 18 euro) […]