Archivio Categoria: Letture

Senza scardinare la tradizione, l’autore di «Rio Fugitivo»corteggia più generi senza sedurne nessuno. E sta qui la sua bellezza. Ci sono alcuni autori, accomunati da quella madre patria che è la lingua spagnola, con la forza di rinnovare la letteratura ispanoamericana. Difficilmente si può prescindere in toto dal mondo pregresso – troppi e troppo bravi […]

“Il tuo volto sarà l’ultimo” è il più che promettente esordio dello scrittore lusitano João Ricardo Pedro: non una semplice saga familiare con la dittatura di Salazaar e la rivoluzione dei garofani sullo sfondo, ma un concentrato di vertigini e malinconie, tragedia e umorismo, groppi in gola e sorrisi Non importa che faccia abbia, ma […]

“Quasi mai” del messicano Daniele Sada è una polifonia massimalista. Nelle avventure dell’antieroe Demetrio Sordo, di professione agronomo, ci sono tanti libri in uno. Demetrio, lavoratore grigio e solitario, è la sintesi perfetta dell’uomo inquieto e insoddisfatto; le donne con cui avrà a che fare gli colorano l’esistenza Se Juan Rulfo è un placido ruscelletto – […]

Nella Grande Mela il Lower East Side ebraico e la zona di Little Syria sono lo sfondo della storia d’amore raccontata da Helene Wecker, statunitense di famiglia ebraica: una felice attualizzazione del mito del Golem in un mondo immerso nei conflitti religiosi, o camuffati come tali La prolissità è temperata dal bell’intreccio, qualche passaggio farraginoso […]

Chi ha amato “Troppa umana speranza” non faticherà a entrare nel nuovo mondo di Alessandro Mari, “Gli alberi hanno il tuo nome”, due storie parallele con protagonisti San Francesco d’Assisi e Rachele, una donna d’oggi, psicologa in un centro per anziani… Ciò che descrive, lo lascia dentro gli occhi e anche più in profondità. Lo […]

Una storia maestosa e vibrante, magmatica e magnetica. Una scelta balorda dei genitori condiziona per sempre la vita dei due figli:epopea esistenziale di straordinaria potenza letteraria Sarà meglio non arrovellarsi troppo su come, e con quale alchimia, a sei anni dall’ultimo capitolo della trilogia di Frank Bascombe (Lo stato delle cose, atto finale dopo Sportswriter […]

Odissee e sogni degli sradicati di Santiago Gamboa nel suo “Preghiere notturne”. Un console colombiano, a Bangkok, raccoglie la testimonianza di un giovane connazionale in prigione che gli chiede di rintracciare la sorella Juana. Uno spaccato di una contemporaneità febbrile e rocambolesca: fra turismo sessuale e narcotraffico, oscurantismo religioso e politico Non ci sarà un briciolo di […]

Sono sorprendenti gli esiti del romanzo di Kim Leine, con un chierico del XIX secolo come protagonista. Una storia dal ritmo incessante, ambiziosa, classica eppure modernissima Negli ultimi anni l’editore Guanda ha svolto un lavoro eccellente, che è sotto gli occhi di tutti: battendo strade inedite, via via consolidate – magari riprese e imitate da altre […]

Le lettere del dio dei lettori e degli scrittori, raccolte a un secolo dalla sua nascita, restituiscono ciò che risuona nei suoi libri. Lei è amabile o dispotica, senza nessuna finzione Elsa Morante è il dio degli scrittori e dei lettori, una delle prove dell’esistenza di Dio. Il mondo che le risultava intollerabile e ogni […]

Decalogo per non lasciarsi scappare “Il rumore delle cose che cadono”, il romanzo superbo di un colombiano che omaggia il mito letterario Gabo ma riesce ad emanciparsene completamente Dieci motivi per scaraventarsi in libreria e impossessarsi (pagando prima, niente espropri proletari, please) de Il rumore delle cose che cadono (282 pagine, 16,80 euro), romanzo del […]