Risultati della ricerca per: premio Strega

Il sintetico parere dell’ideatore e curatore di #thebooklover sull’esito del premio letterario più importante d’Italia, lo Strega. Perché ha avuto la meglio “Le otto montagne” di Paolo Cognetti su “La più amata” di Teresa Ciabatti A proposito del recente epilogo del Premio Strega, credo che Cognetti ormai sia una realtà. Rispetto alla Ciabatti ha molta […]

Tra i finalisti del premio Strega Europeo 2022 c’è “Punto di fuga” dello scrittore russo dissidente Mikhail Shishkin: romanzo epistolare tra uno scrittore impegnato in un conflitto lontano e la sua giovane innamorata rimasta in una remota provincia russa. Gran bel pretesto per scavare nei cuori e nei sogni degli uomini, nell’insensatezza della guerra, nello scorrere […]

Il massimo alloro letterario italiano, il premio Strega, è andato ad Emanuele Trevi per “Due Vite”, in cui si racconta l’amicizia con gli scomparsi Pia Pera e Rocco Carbone. Sfugge però il senso complessivo, nonostante alcuni passaggi intensi… Vincitore della LXXV edizione del Premio Strega. Applaudito dalla critica. Scritto con maestria e perizia. Due vite […]

Intervista a Claudia Durastanti su “La straniera”, tra i libri rivelazione e più amati del 2019. Un’occasione per parlare di una delle sue patrie, la Basilicata, della prossima traduzione negli Stati Uniti di questo suo ultimo libro, del premio Strega e dello sfaldamento dell’io, una forma narrativa ammirata in grandi scrittrici come Rachel Cusk e […]

Torna in libreria Pier Paolo Giannubilo, il suo nuovo romanzo “Incendio sul mare” è una conferma – con prosa solida, al tempo stesso raffinata e scientifica – delle vette toccate con “Il risolutore”. Storia e geografia delle isole Tremiti si prendono la scena nella vicenda di un ormai ex esperto di cybersicurezza che torna nei […]

L’indicibile tra i ricordi d’infanzia e i dolori dell’età avanzata. Per una volta Maurizio Maggiani si guarda dentro e ne scrive, in un diario di qualche anno fa, “Basta, davvero”. Poche pagine preziose, stupore di breve durata, in cui c’è il Maggiani “orfano di molte cose”, il coltivatore di rose, l’ipovedente e il figlio alle […]

Con i romanzi della sua trilogia autobiografica Daniele Mencarelli si mette a nudo, come un novello San Francesco, di fronte al giudizio di chi legge, e fa luce su un’umanità vera che ha impressi nella carne i chiodi amari della sofferenza, del dolore senza consolazione e della peggiore delle disgrazie, la solitudine. Cerca Dio fra i […]

In “Un amore” di Sara Mesa non c’è nulla di Buzzati, salvo il titolo. Dritto e teso, il romanzo dell’autrice spagnola, in cinquina al Premio Strega Europeo, analizza la genesi di uno strano amore, sullo sfondo di una realtà marginale governata dal pregiudizio… “Era meglio il mare, ma anche più costoso”. Ecco perché Nat si […]

Il punto di non ritorno e decadenza di un sessantenne, fra dolori e domande, in un romanzo elegante, ironico, ma anche duro. In “Una disperata vitalità” Giorgio Van Straten cerca, per il suo protagonista, un compromesso tra la più sordida delle ipocondrie e la disperata voglia di ritrovarsi ancora abile al lavoro e alla vita… Se […]

Una traversata coraggiosa e piena di espedienti dalla Romagna al Lazio per un diciassettenne alle prese con un male interiore, con una costante ricerca di senso. “Sempre tornare” di Daniele Mencarelli conclude la trilogia autobiografica iniziata con “La casa degli sguardi” e proseguita con “Tutto chiede salvezza”. E rievocando il ragazzo che fu, ripropone la […]