Archivio Tag: Adelphi

La salvezza per tutti, il non reale che non è necessariamente non vero, l’importanza di un confronto culturale tra mondi diversi: la lezione di uno scrittore, da “Le cronache di Narnia” alle sue opere meno note, manuali di spiritualità pratica, dove grazia e ironia prevalgono anche tra ambientazioni lugubri Per cominciare bisogna innanzitutto immaginarsi trapiantati […]

Il ritorno de “Il passato” dello scrittore argentino è un’ottima notizia: una lingua avvolgente e una riflessione sul tempo che passa, attraverso una relazione sentimentale cinica e folle, che muore per rinascere e culminare in un calvario Ci sono case editrici che resuscitano autori. La nuova vita di Malamud con Minimum Fax, quella di Nemirovsky […]

“Tutto quello che è un uomo” è una raccolta di racconti con grande coerenza stilistica e temi ben definiti: i maschi e l’Europa d’oggi come nessuno sa raccontarli. L’ha scritta David Szalay, nato in Canada, cresciuto in Inghilterra, che vive in Ungheria, da dove il padre andò via Ci innamoriamo. Succede. Ci innamoriamo di persone, […]

Sette storie consigliate dall’autore de “Il museo delle penultime cose”: saggi, romanzi, testi ibridi, titoli che sono già classici e altri che meritano di essere (ri)scoperti. Sette suggerimenti in nome della buona lettura “La via di Schenér” di Matteo Melchiorre (Marsilio) Un giovane ricercatore ricostruisce la storia di un piccolo sentiero, ormai dimenticato, che per […]

“Il venditore di metafore” è una delle prove migliori dello scrittore sardo, una specie di manifesto personale attraverso un alter ego, un contacontos di fine Ottocento, che gira piazze e sagrati e infaticabilmente racconta di una Sardegna ancestrale Mataforu, al secolo Agapitu Vasoleddu da Thilipirches, racconta storie e vite come chi l’ha creato, Salvatore Niffoi. Se la […]

Ecco i libri, scritti da autori stranieri, che abbiamo amato. Storie che lasciano il segno – principalmente romanzi, ma anche un libro di racconti – libri che, secondo noi, possono provare a ingaggiare una sfida con il tempo e andare oltre il presente Di alcuni abbiamo scritto dettagliatamente, di altri lo faremo, di altri ancora no. […]

Ecco i libri, scritti da autori italiani, che abbiamo amato. Storie che lasciano il segno – principalmente romanzi, ma anche un libro di racconti – libri che, secondo noi, possono provare a ingaggiare una sfida con il tempo e andare oltre il presente Di alcuni abbiamo scritto dettagliatamente, di altri lo faremo, di altri ancora no. […]

“Perturbamento” è forse il capolavoro dello scrittore austriaco. Non un libro natalizio o da spiaggia. I personaggi sono automi come nel miglior teatro dell’assurdo, la parte descrittiva appare come l’estensione dei loro sordidi inquietanti paesaggi interiori. La scrittura è algida, spietata e fluviale come in una seduta psicanalitica Certo che ci vuole del coraggio a terminare […]

Scritti secoli fa o da pochi mesi, ecco sette libri, italiani e non, che lasciano il segno e hanno in comune il piacere della lettura. Ce li suggerisce la scrittrice Igiaba Scego, autrice, fra gli altri, di “Adua”, per Giunti, e di “Oltre Babilonia” per Donzelli “L’età dell’innocenza” di Edith Wharton (Corbaccio) Ci sono tanti […]

Grandi contemporanei e qualche classico immortale, quattro stranieri e tre italiani. Ecco le scelte dello scrittore napoletano (“L’innamoratore” è il suo più recente romanzo, pubblicato da Rizzoli), consigli ai quali è difficile resistere, se si ama la lettura… “Bruciare tutto” di Walter Siti (Rizzoli) Siti dimostra con questo romanzo di non avere più alcun limite. […]