Archivio Autore: Salvatore Ferro

Un uomo nel labirinto della propria inesistenza e la borghesia francese tra fine Impero e Restaurazione sono i protagonisti de “Il colonnello Chabert” di Honoré de Balzac, romanzo breve che fa pensare, per ragioni diverse, a Poe, Dumas, Pirandello… Padre ingordo d’ogni Vietnam – e prima ancora che accadesse Waterloo – il tonfo dell’impero napoleonico incanutisce una testa […]

Romanzo fra i più sofferti e oscuri di Elsa Morante, “Aracoeli” viaggia da labirinti incurvati dentro, da un periodare a tratti oscuro e sofferto, oppure spicca voli di autenticità affettiva. Protagonista un bimbo insoluto, di quarant’anni e più, omosessuale, che maledice la madre, perduta però perenne fonte di amore. Un romanzo che ci ricorda che […]