Archivio Categoria: Classici

“Corrispondenza” raccoglie neanche trenta lettere che Victoria Ocampo e Virginia Woolf si scambiarono fra il 1934 e il 1940. Colte e intraprendenti, Ocampo e Woolf, erano animate da desideri di libertà ed emancipazione e dall’ironia. Fra loro grande unità d’intenti, ma anche qualche dissidio… «Querida Virginia…», «Dear Victoria». Siamo dalla parti del gotha mondiale della […]

“Lettere a Milena” – di cui solo in anni recenti, è stato possibile pubblicare un’edizione esaustiva e senza censure – è l’opera più compiuta, giunta nel futuro, di Franz Kafka, morto cento anni fa. Epistolario di un amore di luci tenebrose, timido e incompiuto (con rimandi a Dostoevskij e Dante) in cui si riconoscono altri […]

“Il cavaliere del secchio” di Franz Kafka, scomparso cento anni fa, è un enigmatico racconto che passa dal reale all’irreale e ha un ruolo fondamentale nel saggio sulla leggerezza delle “Lezioni americane” di Italo Calvino. È l’ennesimo tassello del boemo come scrittore classico e moderno… «Chi come me a frequentare le armerie rinascimentali d’Occidente prova […]

Da sempre e in eterno si cerca di svelare la magia di Franz Kafka, morto cento anni fa. Nulla viene tralasciato e, in occasione del centesimo anniversario della scomparsa, scrittori e studiosi – da Mauro Covacich a Nadia Fusini, a Giorgio Fontana – sono tornati a indagarne il lavoro, ogni sfumatura esistenziale e letteraria. Difficile […]

Anche questa volta c’entra un insetto, c’è qualcuno che si desta da un sonno notturno e da sogni agitati e… Già solo l’incipit del racconto di Simone Bachechi “La prova di Flavio” richiama quello celeberrimo de “La metamorfosi” di Franz Kafka. E, lungo le pagine, d’ambientazione contemporanea, riecheggia più di un omaggio alla vita e […]

Già grande al primo tentativo letterario Vasilij Grossman che, con “Il popolo è immortale” – romanzo ritornato a nuova vita, senza i tagli della censura sovietica – prepara il terreno per le sue opere maggiori. Non un semplice racconto patriottico e fazioso che esalta la resistenza dell’Urss all’invasione nazista, ma un affresco complesso, che tiene conto anche […]

“Willy” di Israel Singer non aggiunge nulla alla grandezza dello scrittore yiddish ma la puntella, per l’armonia e la sapienza della prosa e per il valore universale. Racconta di Willy Robin, ebreo polacco che si è rifatto una vita negli Stati Uniti: al contemplazione e la spiritualità non fanno per lui, dedito alla campagna e ai […]

A cento anni dalla nascita va celebrata la volitiva Goliarda Sapienza, a cui in vita sono stati negati i riconoscimenti post-mortem. Il calvario editoriale del suo capolavoro è raccontato con dovizia di particolari in “Cronistoria di alcuni rifiuti editoriali dell’Arte della gioia”, a cura del suo storico compagno Angelo Pellegrino  La fortuna postuma ha restituito […]

Approda per la prima volta in Italia “Amore proibito”, pubblicato nel 1900, classico del versatile Halit Ziya Uşaklıgil, apripista del romanzo turco contemporaneo. All’ombra di un matrimonio d’interesse fra l’anziano e ricco vedovo Adnan e la giovane e bella Bihter, si insinua un sentimento tra la donna e il nipote del marito… Il variopinto mosaico della […]

Il difficile ritorno alla vita, la ricerca di un nuovo posto del mondo, il riappropriarsi di un’identità dopo la tragica esperienza del lager è al centro della trilogia di Jean Cayrol, “Vivrò l’amore degli altri”, di cui torna in libreria la prima parte, “Lasciatelo parlare” Scomparso nel 2005, ultranovantenne, Jean Cayrol è stato uomo di […]