Archivio Categoria: Classici

Ne “L’ombra delle colline” di Giovanni Arpino, premio Strega 1964, ogni personaggio è intrappolato in un momento della propria esistenza che non ha saputo superare e con cui continua a fare i conti. Pagine in cui c’è tutto il miracolo della letteratura, che ricongiunge solitudini come se appartenessero tutte a una stessa, unica, storia Che cosa ne […]

A oltre cinquant’anni dalla prima pubblicazione torna il romanzo di debutto di Alice Walker, “La terza vita di Grange Copeland”. Sullo sfondo della Georgia rurale, dove la segregazione razziale è finita solo sulla carta, il rapporto speciale tra il vecchio Grange e la giovane nipote Ruth è la sola cosa bella in una storia di […]

Se scegliamo di liberarci da ruoli imposti, quanto e come veniamo (ri)accettati dal contesto che abbiamo tradito? E quanto abbiamo sciupato per adeguarci a certe etichette? Queste sembrano essere alcune delle domande di fondo de “Le voci della sera” di Natalia Ginzburg Ma perché abbiamo sciupato tutto, tutto? È questa la domanda che si ripetono […]

Uno spaccato della provincia americana, dei fasti e delle cadute della società statunitense in tre racconti di un grande dimenticato come Booth Tarkington, riproposti da Urban Apnea edizioni. Sono novelle di destini capovolti, di disincanto e amarezza, in un mondo dove il denaro spesso conta più di ogni altra cosa W gli editori indipendenti che […]

Romanzo fra i più sofferti e oscuri di Elsa Morante, “Aracoeli” viaggia da labirinti incurvati dentro, da un periodare a tratti oscuro e sofferto, oppure spicca voli di autenticità affettiva. Protagonista un bimbo insoluto, di quarant’anni e più, omosessuale, che maledice la madre, perduta però perenne fonte di amore. Un romanzo che ci ricorda che […]

Un vero e proprio poema romanzesco del tempo marino è “Ferito a morte” di Raffaele La Capria, che si aggiudicò il premio Strega sessant’anni fa. Libro epocale, emozionante confusione delle voci, con stile e struttura appresi dai grandi innovatori della letteratura del Novecento, Joyce, Woolf, Faulkner, Robbe-Grillet; La Capria – che per aderenza e penetrazione […]

Due zie austere e benestanti accudiscono l’unico nipote, Jean, giovanotto aitante, il miglior partito dei dintorni. Qualcosa però spezza le certezze e la regolarità delle loro vite: una gravidanza inattesa, un matrimonio imposto, a cui seguono l’emergere di opere e omissioni, paure e miserie e dolori silenziati a lungo ma non per sempre e infine […]

Salvatore Mugno cura e traduce una nuova edizione di “Le poesie di un Maledetto” di Mario Scalesi, l’iniziatore della letteratura maghrebina francofona e il più grande poeta tunisino di lingua francese del Novecento. Versi, quelli di Scalesi, in bilico fra impegno sociale ed emarginazione fisica e psicologica Dal 25 febbraio sarà nelle librerie la nuova edizione, […]

“Non ci capisco niente” raccoglie lettere giovanili di un Cesare Pavese ancora in costruzione – sincero, fragile, spontaneo – con una vibrante voglia di esprimersi attraverso la scrittura, non ancora fagocitato dal suo buio La collana dei “pacchetti” di L’Orma editore si arricchisce nel 2021 di un nuovo e prezioso libricino alla scoperta di uno dei […]

C’è una lettera che invita alla verità, anche se fa male, ed è un po’ il nucleo di “Caro Michele” di Natalia Ginzburg. Protagonisti una madre e un figlio, una famiglia senza lessico… famigliare C’è una lettera che parla al cuore di chi legge. Che ci mette faccia a faccia con una verità a cui […]