Archivio Categoria: Classici

Nestor Burma è più istintivo che spavaldo, più ingenuo che fortunato nell’incalzante breve romanzo “Primo piano sul cadavere”, avventura con cui Leo Malet porta il suo personaggio indietro nel tempo, al momento della nascita dell’agenzia investigativa Fiat Lux Fazi editore pubblica Primo piano sul cadavere un altro episodio che ha come protagonista Nestor Burma, personaggio […]

Giuseppe Antonio Borgese non è solo “Rubé”. Ripubblicata la summa della sua produzione di racconti ne “Il pellegrino appassionato” (titolo che allude anche alla sua condizione di esule antifascista): poche le tracce della Sicilia natia e, in quasi tutte le storie brevi, un’inquietudine di fondo, con personaggi piccolo-borghesi oppressi dalla solitudine, che vanno alla deriva […]

Stati di grazia e creatività alternati a tormenti e alienazioni. La dipendenza dall’alcol, i ricoveri, i dolori, la scrittura di libri aperti, la tensione fra geometria narrativa e smisurata dimensione emotiva. Un viaggio nell’universo di Marguerite Duras, autrice de “L’amante” Scoprii la prosa di Marguerite Duras all’età di vent’anni. La musicalità del suo fraseggio, la […]

A cento anni dalla nascita e a quaranta dalla scomparsa di Gianni Rodari la riedizione di “101 filastrocche in cielo e in terra” con una certezza: il potere è della fantasia e la fantasia va messa al potere. Obiettivo? Insegnare e imparare giocando e scherzando, delicatamente insieme, disarmati alla pari, con misurata proprietà di parola, […]

Un doppio delitto a Pigalle per Maigret, che trasferisce l’ufficio in un locale per spogliarelliste in “Maigret al Picratt’s”. Per la soluzione del mistero un solo piccolo indizio. L’audiolibro di questo romanzo di Simenon è letto da Giuseppe Battiston. Proponiamo un breve audio d’assaggio George Simenon non aveva bisogno di tinte forti, descrizioni cruente, scene […]

L’ennesimo tassello di un mosaico da riscoprire interamente: ecco cosa è “Il filo di mezzogiorno”, romanzo autobiografico di Goliarda Sapienza. Una giovane attrice, la depressione e l’insonnia, l’elettrochoc e un’analisi poco ortodossa. Si innamorerà dello psicanalista, ma il finale sovverte ogni equilibrio… Da Campana a Morselli, da Savinio e Landolfi a D’Arrigo e Tomasi, ad […]

“Il signore delle mosche” del Nobel William Golding è una favola allegorica che non lascia scampo e va in direzione opposta alle idee di Rousseau: la cività de-umanizza l’uomo, lo rende malvagio e infelice. Succede anche ai ragazzini che naufragano su un atollo corallino… Se avessimo la possibilità di ricominciare l’esistenza da zero, ricostituirci come […]

Percepire il proprio essere e il proprio vivere è sentire la vita e le cose in tutta la loro pienezza. È questo il senso de “La passione secondo G.H.” di Clarice Lispector: leggendolo si abbandona il presente, il passato e il futuro e ci si immerge in un gerundio onnipresente. Un nuovo contributo di Lusoteca […]

In “Atti relativi alla morte di Raymond Roussel” Sciascia scrive un dossier sulla morte eccellente di un letterato francese. Azzarda ipotesi, sconfessando la sommaria, frettolosa versione ufficiale del suicidio. Ma dietro l’insondabile enigma c’è altro… «… la morte è terribile non per il non esserci più ma, al contrario, per l’esserci ancora e in balìa […]

“Il giro di vite” è una storia inquietante, firmata da Henry James, in cui fanno capolino alcuni spettri nella casa in cui è stata chiamata una timida istitutrice. La narrazione perturbante e caleidoscopica rapisce il lettore lasciandolo in sospeso con una grande domanda: i fantasmi sono una minaccia reale o abitano la mente della giovane […]