Archivio Categoria: Classici

Una specie di anti-Kundera, o soprattutto uno Steinbeck, ma con la leggerezza che assolve. Ecco a chi fa pensare Bohumil Hrabal con il suo “Ho servito il re d’Inghilterra”, in cui racconta un’esistenza rutilante e rocambolesca, quella di un cameriere di piccola statura, dall’incubo nazista al giogo all’ombra dei bolscevichi, dalla spensieratezza, ai colpi della vita, […]

Il decimo mese dell’anno è protagonista in due titoli di Ercole Patti, “Giovannino” e “La cugina”, romanzi che intercettano la quiete di ottobre, dove ogni cosa è un’attesa, il luminoso fulgente autunno siciliano e non solo… I mesi autunnali sono placidi eppure vertiginosi. Settembre è limpido, promettente, aereo. Inizia con i migliori auspici, tra nostalgia […]

Quindici racconti, uno “scherzo” fecondo, coltivato fra tanti dubbi. La sfida di pubblicare un volume che fosse lontano dall’orrore del lager. Un tono ironico, uno sguardo fantascientifico, non di evasione o intrattenimento, per riflettere sulle nuove tecnologie. Torna “Storie naturali” di Primo Levi, negli anni Sessanta snobbato o bocciato da gran parte della critica. E invece […]

Leggere “Lezioni di Torà” di Menachem Mendel Schneerson significa lasciarsi ispirare da un’anima, abbracciare una metodologia capace di donarci una vista che vada oltre le possibilità degli occhi e delle cose; significa capire come funziona quell’amore che, oltre un certo limite, comincia a non lasciarsi più ispirare dal limite, ma da tutto l’Infinito che vi si […]

Le miserie dell’imperialismo inglese nell’est asiatico sono al centro del primo vero romanzo di George Orwell, “Giorni in Birmania”. Lo scrittore – che condanna senza appello il colonialismo – soggiornò a lungo in quei luoghi e romanza vicende realmente accadute. Affida i propri pensieri all’inglese Flory, mercante di legname, che finisce in mezzo a una […]

Narratore di storie di denuncia, crude, sguardo parecchio anticlericale e… femminista. È un Pirandello poco conosciuto quello delle diciassette novelle raccolte nel volume “La notte nuda”, curato da Raffaele Messina. Dai preti pedofili alle famiglie in dissoluzione, all’eredità perduta del Risorgimento, storie violente e perturbanti che sembrano arrivare dal… futuro Come tutti o tanti autori […]

Sul solco del racconto odeporico “Il viaggio in Sicilia” del poeta e intellettuale Ibn Jubayr, musulmano nato nella penisola iberica nel dodicesimo secolo. Pagine che tengono insieme chiarezza descrittiva e poeticità delle descrizioni. Costante, con qualche piccolo cedimento, la linea di tensione religiosa, Ibn Jubayr alza una barriera tra le due fedi e tutto ciò che […]

“La verità della vita” è una lettera di Lev Tolstoj, in cui esalta il lavoro manuale e attacca i “partigiani della scienza e dell’arte”, l’elitaria casta antipopolare e parassita che coltiva l’arte senza sacrifici e sofferenze. Anticipa di vent’anni il suo noto trattato “Che cos’è l’arte?” Sciascia se la prendeva con i “professionisti dell’antimafia”? Tolstoj, […]

Scrittrice dalla straordinaria originalità sintattica e stilistica, travolgente, affascinante, anche disturbante. Bisogna assolutamente rivalutare Livia De Stefani, autrice di “Viaggio di una sconosciuta”, racconto cupo, forse anche macabro; protagonista una giovane donna attaccata ad una valigia chiusa, metafora della condizione della donna negli anni Cinquanta, che vaga per una Roma afosa, assolata, divincolandosi tra approcci […]

Torna in libreria “La struttura dell’iki” di Kuki Shūzō, filosofo e dandy giapponese che… spalanca un mondo. L’iki va inteso come “essenza, automanifestazione del modo di essere della cultura orientale”: un’esperienza da assaporare più che da descrivere. Non un concetto astratto, perché l’autore ne passa in rassegna le espressioni oggettive, naturali e artistiche… Una geisha […]