Archivio Autore: Giovanni Leti

Tre storie di isolamento e diversità, raccontate con una scrittura di volta in volta sontuosa, impalpabile, esatta, costituiscono “Uscire dal mondo” di Edoardo Albinati. Una lettura deflagrante, che rimbomba in testa e riguarda chiunque, specie nel mondo post-pandemico… Non ha bisogno di presentazioni Edoardo Albinati che, pur non disdegnando il bel mondo letterario romano, è […]

Tra Messina e Venezia si dipana “Nessun dorma”, thriller di Eliana Camaioni, che alterna due punti vista di altrettanti personaggi, gli ex compagni di scuola (e qualcosa di più) Alianna e Marco. A sorpresa un testamento li coinvolge entrambi e dà loro un compito gravoso…  Alle soglie dei cinquant’anni la messinese Eliana Camaioni, filologa e critica, […]

Un libro sull’attimo della creazione letteraria e sul legame fraterno fra Ezra Pound e T. S. Eliot. È l’ibrido che consegna Filippo Tuena ne “La voce della Sibilla”: un’indagine narrativa, o un saggio sui generis, sulle origini del capolavoro “The Waste Land”, fra pezzi di vita, peripezie editoriali, in un raro equilibrio di onirico e […]

Passato, presente e futuro della Russia nei saggi di Mikhail Shishkin raccolti sotto il titolo “Russki Mir: Guerra o pace?”. Una controstoria che arriva fino all’era Putin, fra denaro, violenza, corruzione e guerra ibrida. Una piccola speranza? L’esigua opposizione Vincitore del premio Strega europeo 2022, con Punto di fuga, Mikhail Shishkin si è imposto all’attenzione […]

La morte della compagna G. e il riverbero costante del lutto non hanno ancora esaurito l’influenza sulla nuova vita di Claudio, protagonista di “Vite mie”, romanzo di Yari Selvetella, che somiglia moltissimo alla voce narrante del suo memoir “Le stanze delll’addio”. Momenti, atmosfere, ricordi, divagazioni si susseguono in una lingua curata ed elegante. Come setacciare l’anima oltre i […]

Una donna, amata in gioventù, e la Russia, patria perduta, nei pensieri di Ganin, alter ego di Nabokov nel suo primo audace romanzo adesso riproposto, “Mašen’ka”. Nella capitale tedesca, scampato alla Rivoluzione d’ottobre, il protagonista soggiorna in una pensione con altri spatriati e vaga apatico e privo di desideri. La possibilità di un incontro struggente […]

Una riflessione sul potere delle parole e la vita tormentata della grandissima Anna Maria Ortese, «creatura troppo esterrefatta di fronte all’invisibile. Troppo consapevole della fragilità del bene». “Il mistero di Anna”, romanzo della siracusana Simona Lo Iacono, tra realtà e fantasia, vive della voce di un’alunna di scuola elementare, che trascorre una vacanza premio a […]

Troppo sperimentale per i “custodi” della tradizione, troppo classico per certi narratori sperimentali. Era Raffaele La Capria, di cui esce postumo un volume epistolare, “Tu, un secolo”, dove sono raccolte principalmente le lettere di alcuni fra i suoi più cari amici. I nomi? Da Ortese a Citati, da Pomilio a Veronesi Ai dolci amici addio è […]

Il fantastico Hidalgo e lo scudiero Sancho Panza rivivono in “Don Chisciotte in Sicilia” di Roberto Mandracchia, parodia e omaggio anche a Camilleri, perché sono dei novelli Montalbano e Fazio – un vedovo pensionato e un ambulante senegalese – i protagonisti assoluti della scena tragicomica… I titoli dei capitoli? Quelli di potenziali episodi mai esistiti, […]

Con “Chiedi al portiere” Giuseppina Torregrossa prosegue la saga in salsa gialla iniziata con “Morte accidentale di un amministratore di condominio”. Torna il placido protagonista, Mario Fagioli, che indaga su un doppio delitto, ma agogna la pensione… Il personaggio è ormai seriale. Il giallo non è di quelli che si insinuano nell’anima e frugano fra […]