Archivio Autore: Simone Bachechi

In un romanzo che stimola i sensi, “La neve nera” di Paul Lynch, la lotta per la sopravvivenza della famiglia di un emigrato di ritorno in Irlanda. Barnabas Kane fa i conti con una tragedia e con una comunità rancorosa e diffidente. Fra sospetti, sensi di colpa e drammatiche conseguenze, una storia di lirismo mai esasperato, […]

“Pietroburgo” di Andrej Belyj – morto l’8 gennaio di novanta anni fa – è un’opera unica e inclassificabile, pur in seno al simbolismo russo, un romanzo dallo stile surreale e frammentario. Curato e tradotto da un altro fuoriclasse, Angelo Maria Ripellino, ha come canovaccio il parricidio secondo una potente valenza simbolica, come rottura della tradizione. I […]

“Una Storia di vendette” è una raccolta di racconti che è parte integrante del progetto Cronache Ribelli: fiction su come la violenza sia istituzionalizzata attraverso forme di sfruttamento e su come ad essa risponda chi non vuole più sottostare ai soprusi, una vendetta sociale degli ultimi e degli oppressi, attraversando varie fasi della Storia… Nato […]

Ritorna in libreria “Romanzo naturale”, debutto di Georgi Gospodinov, labirinto formale gestito con maestria dallo scrittore bulgaro, libro che si immagina sia scritto da un uomo che si è separato dalla moglie. Tasselli, bozze, taccuini, incipit di grandi libri altrui, danno vita a un romanzo sulla difficoltà di scrivere un romanzo. Un po’ pretenzioso forse, ma […]

Folk singer scozzese, James Yorkston, si dedica anche alla narrativa. Lucido, comico e struggente il suo “Il libro dei Gaeli” racconta del viaggio di un padre, vedovo, poeta, e dei suoi figli alla ricerca della felicità o anche solo della sopravvivenza. Il destino ha in serbo per loro qualcosa di inaspettato… Di James Yorkston è […]

Poetici personaggi dal candore indimenticabile e un mondo di fiabesche macerie abitano le pagine de “Il ragazzo morto e le comete”, esordio di Goffredo Parise, di cui il 31 agosto ricorre l’anniversario della morte. Un romanzo ondeggiante, musicale e innovativo, che spicca per la forza affabulatoria della sua scrittura liquida e sfuggente Romanzo dal fascino […]

La resa dei conti di quattro uomini, in lotta l’uno con l’altro, si ritrovano al funerale della donna che hanno amato. È “Amsterdam” di Ian McEwan, romanzo pressoché perfetto che oscilla tra thriller, horror e tragicommedia. I protagonisti? vittime e allo stesso tempo fautori di destini nel miglior caso fallimentari Se esiste qualcosa come un romanzo […]

Una storia drammatica e di speranza è “Il colore delle cose non dette” del catanese Simone Rausi. Nina, che ha perso prematuramente il fratello Samuele, viene raggiunta telefonicamente da sms anonimi: è qualcuno che ha conosciuto e amato Samuele e che, in un crescendo di tensione, cerca – tramite le 36 domande dello psicologo americano […]

Peppe Millanta intreccia storie stralunate e bizzarre in “Cronache da Dinterbild”, con vicende cronologicamente anteriori e posteriori al libro precedente “Vinpeel degli Orizzonti”: sono racconti che i due protagonisti raccolgono dalle conchiglie,  tra profonde riflessioni filosofiche e più prosaici lampi di comicità Semplice e complesso, molteplice e unitario come può essere ogni percorso di vita è […]

C’è anche del realismo magico nel debutto del francese Olivier Mak-Bouchard, “Il canto del Mistral”, che trasporta in territori nei quali frammenti della religione consolidata si sovrappongono al paganesimo. E c’è la volontà di difendere una regione e il suo popolo dal pregiudizio sull’arretratezza… È fatto di terra e di pietra, di acqua, di fuoco […]