Archivio Tag: La Nave di Teseo

“Tra corpo e anima” di Ludmila Ulitskaya è un libro nel solco della grandissima tradizione russa. L’autrice si interroga sulla morte, sul corpo e sull’anima, tra ragionamenti filosofici e occhio scientifico Alisa è una donna che si affaccia alla vecchiaia con la certezza di aver vissuto intensamente. La pensione non è elevata ma le permette […]

Intervista a Mariantonia Avati, autrice del romanzo “A una certa ora di un dato giorno”: “Il dolore è il collante che lega le persone che si scelgono. Anche la persona più risolta ha comunque antiche ferite mai risanate e spesso coperte da parecchia polvere. La dipendenza che accomuna tutti è quella da sé. Abbiamo dimenticato […]

Intervista a Cettina Caliò Perroni dopo la pubblicazione de “L’infinito di amare”: “Per Sergio la bellezza e la perfezione linguistica erano dati irrinunciabili, viveva la scrittura come rigore, perizia, esercizio continuo. Non sopportava gli errori, la trascuratezza, l’approssimazione. E questo anche nella vita”   …D’altronde siamo qui per questo, siamo fatti per questo, per andarcene […]

Il romanzo vincitore del premio Strega 2020, “Il colibrì” di Sandro Veronesi racconta come da tutto si è annientati e da tutto si rinasce. Un messaggio difficile da ignorare, la vita del protagonista, Marco Carrera, col suo volo immobile fra stupore e sciagure. E uno sguardo rivolto al futuro, con prepotente ottimismo Un romanzo-romanzo, per […]

La realtà dell’Amore non sempre coincide con la sua stessa idea. Ce lo ricorda “A una certa ora di un dato giorno” di Mariantonia Avati. Il matrimonio di Luca ed Emma e un figlio che verrà preservato dalla tragicità di un amore malato e tossico, una storia di cose taciute e nascoste, fra rinascita e […]

Un librone giallo e nero come una gigantesca ape occhialuta. Ecco come appare l’autobiografia di Woody Allen, “A proposito di niente”. Le pagine scorrono a velocità straordinaria, dall’infanzia alla carriera. Il lavoro nel cinema diventa la sua vita e la sua vita però va a rotoli…   Come il giovane Holden, non mi va di […]

Ne “L’infinito di amare”, libro postumo di Sergio Claudio Perroni che si sviluppa attraverso il ricordo di un momento d’amore e passione tra due amanti, c’è una profonda conoscenza e una ineguagliabile capacità di esplorazione linguistica ed emotiva. E un rapporto fra scrittura e amore che ricorda l’ultima Duras Se penso al rapporto tra scrittura […]

Il Premio Salerno Libro d’Europa sarà assegnato da una giuria popolare a uno dei tre finalisti Under 40. In lizza autori dagli stili narrativi molto differenti – Marion Messina con “Falsa partenza”, Ilaria Rosetti con “Le cose da salvare” e Pajtimi Statovci con “Le transizioni” – ma con storie accomuncate dalla fuga dalle rispettive radici […]

7 domande a Claudia Petrucci, autrice de “L’esercizio”, esordio felice nonostante il… lockdown. “Vivo in Australia, spero di tornare presto in Italia per le presentazioni dal vivo, dopo quelle on line. L’identità? Un tema scivoloso, plurivalente e oscuro. Credo che ognuno interpreti se stesso, ed è giusto finché siamo noi a decidere chi essere. Poco […]

Due racconti gialli in formato digitale dello scrittore greco Petros Markaris. In giro per Atene, il commissario Charitos smaschera gli assassini e analizza le sofferenze di un Paese in crisi, la Grecia… In tempi di chiusura – chiamatelo “lockdown”, se preferite – mai così distante la Grecia. Coraggio e fantasia: provate a raggiungere quella terra […]