Archivio Autore: Paola Lorenzini

Con “Anime perse” lo scrittore e poeta urbinate Umberto Piersanti regala diciotto ritratti di uomini e donne che hanno commesso crimini in preda alla follia e si trovano nei centri di recupero, gli ex manicomi criminali. Tra passati problematici, rancori irrisolti, convinzioni assolute e voglia di libertà. Non un ritratto sociale o scientifico, ma un […]

Defamiliarizzare il familiare, ovvero “Il gigante sepolto”, il più recente romanzo di Ishiguro, Nobel 2017. Storia del viaggio di due coniugi e della pace di due popoli, storia avvolta da una nebbia, un sortilegio che cancella la memoria voluto da re Artù… Vincitore del premio Nobel per la letteratura 2017, Kazuo Ishiguro con il suo […]

“Autunno tedesco” del “Camus svedese” è un toccante itinerario tra le rovine della Germania del secondo dopoguerra. Reportage e quasi libro di viaggio, scritto con un linguaggio più lirico che giornalistico, con parole dense, necessarie e mai superflue Tra l’ottobre e il dicembre del 1946, un giovanissimo Dagerman viene incaricato da un quotidiano svedese di […]

“Il giro del giorno in ottanta mondi” del grande autore argentino è una miscellanea di pagine di diario, disegni, racconti brevi o lunghi, ritratti di artisti, riflessioni sulla letteratura: una sorta di autobiografia. Con una sola regola: sovvertire ogni ordine prestabilito, con la complicità del lettore È il 1967, un periodo di sperimentazione letteraria per […]

Marie Hélène Poitras, scrittrice e giornalista canadese, conduce il lettore in un luogo fuori dal tempo e racconta, in un western poetico e malinconico, il drammatico tentativo di resistenza della tradizione alla modernità In Griffintown (169 pagine, 15,50 euro) di Marie Hélène Poitras, pubblicato da la Nuova frontiera nella traduzione di Ilaria Piperno, i protagonisti sono per […]