Archivio Tag: Marcos y Marcos

Un paio di classici immortali, quattro recenti libri di autori italiani e un’autocitazione (per via di un immenso romanzo…). La traduttrice ed editor Martina Testa suggerisce sette titoli (qui tutta la serie dei consigli d’autore) da leggere, rileggere, difffondere “Terrapiena” di Carola Susani (minimum fax) Un romanzo uscito nella primavera della pandemia, e di cui […]

Appartati, irregolari, non del tutto compresi. La lista di proposte di lettura (qui tutte le altre che abbiamo ospitato) di Simone Innocenti, autore di “Vani d’ombra” per Voland, lascia trasparire una passione per gli outsider del Novecento italiano “Il fanalino della battimonda” di Antonio Delfini (Lombardi editore) Il romanzo più irregolare dello scrittore più irregolare […]

Stefano Amato ha immaginato una certa Sicilia del futuro, trash e senza regole, in “Stupidistan”: “Siamo il popolo che legge meno, con il maggior numero di ragazzi che abbandonano la scuola prima del tempo e poi non lavorano né imparano un mestiere, abbiamo un numero impressionante di analfabeti funzionali, e potrei andare avanti. Ma mi […]

Alla vigilia del Natale di un anno anomalo e doloroso la redazione di LuciaLibri si è sbizzarrita nell’indicare libri desiderati, quelli che sarebbe bello trovare sotto l’albero, e libri da regalare. Un catalogo niente male… McEwan e Foster Wallace Dare e ricevere, questo è l’amore molti dicono. Non so se Ian McEwan la pensi allo […]

È una commedia leggera, dura, metaletteraria e sociale “Feel good” di Thomas Gunzig, che si insinua lì dove le storie prendono vita, nel fondo della realtà che non ha smesso di credere in un futuro migliore. Mescolando grottesco, denuncia ed empatia, lo scrittore franco-belga utilizza le magiche leve della scrittura, con due protagonisti outsider: un […]

Da Dacia Maraini a Emma Dante, da Simonetta Agnello Hornby ad Alessandro D’Avenia, da Anna Giurickovic Dato a Stefano Amato e, poi interessanti riscoperte – a cominciare da “Malagigi” di Nino Savarese e da una raccolta di articoli di Michele Perriera – e titoli di autori emergenti. La Sicilia è un serbatoio per l’editoria italiana […]

In “Delitto al conservatorio” di Franco Pulcini torna Calì, investigatore siciliano di origini maghrebine, alle prese con un misterioso omicidio. Si muove tra personaggi meschini e squallore che fanno da contraltare alla purezza e alla grandezza della musica… Un’aria iniziale e, poi, trenta capitoli, anzi, per essere più precisi, trenta variazioni e, alla fine, di […]

Non una classifica (dopo la proclamazione di tante classifiche autorevoli), ma una selezione di libri – senza pretese di esaustività – pubblicati da autori italiani nel corso del 2019 (qui i Top11 stranieri), scelti da chi scrive per LuciaLibri : non tutti hanno votato e non tutti hanno espresso le tre preferenze (numero massimo) consentite. […]

Una storia tutt’altro che romantica quella raccontata dal romagnolo Cristiano Cavina in “Ottanta rose mezz’ora”: uno scrittore e un’insegnante di danza costretta a prostituirsi danno vita a un amore anticonvenzionale e distruttivo, disperato e un po’ perverso. Sfacciato il linguaggio, in qualche modo puro lo sguardo dell’autore Non il solito amore. Non il solito romanzo. […]

“Donne che parlano” è l’ultimo romanzo della scrittrice canadese nota per “I miei piccoli dispiaceri” e “Un complicato atto d’amore”. Anestetizzate e vittime di violenze inaudite, le componenti di una remota comunità mennonita si confrontano alla ricerca di una salvezza. Pochi hanno lo sguardo di Toews sul dolore e su ciò che di oscuro c’è nella […]