Archivio Tag: Voland

Primo maggio senza celebrazioni, seconda Festa dei lavoratori condizionata dalla pandemia, le statistiche sull’occupazione che non promettono nulla di buono e noi rilanciamo con diciannove libri – classici e contemporanei, narrativi e saggistici – che puntano gli occhi su splendori e miserie del lavoro: quello che c’è, quello che manca, quello precario, dal punto di vista […]

Un ultracentenario ebreo ungherese sfuggito alla Shoah e vissuto quasi tutta la vita in Israele è il protagonista di “Storia vera o non vera di Chaim Birkner”, romanzo distopico di Omer Meir Wellber. Deciderà di tornare in patria, non sopportando il fanatismo religioso che regna nel 2038 in Israele. Un libro politico, fra lacrime e risate […]

Si conclude il nostro congedo dal 2020: dopo la lista dei volumi preferiti di autori italiani (che trovate qui) azzardiamo un bilancio, con un altro elenco di libri, quelli che abbiamo amato di più fra quanti sono stati firmati da autori stranieri editi in Italia. È una felice consuetudine che rinnoviamo anche quest’anno dopo le […]

Anche in un anno straordinario e difficile per eccellenza, il 2020, la redazione di LuciaLibri, come da tradizione, ha indicato i libri più amati. Come in passato (ecco le liste del 2019, del 2018 e del 2017) nessuna pretesa di esaustività o autorevolezza: chi scrive per LuciaLibri (non tutti hanno votato, chi lo ha fatto non sempre […]

In “Eliete. La vita normale” di Dulce Maria Cardoso la presa di coscienza della solitudine e dell’infelicità della protagonista – vita e famiglia apparentemente felici – che si rivolge in prima persona al lettore. Una domanda che sembra scorrere lungo tutto il romanzo è: Qual è il limite entro i cui confini è possibile cambiare […]

Ruska Jorjoliani, georgiana e palermitana adottiva, torna in libreria a cinque anni dal debutto. Col nuovo romanzo “Tre vivi, tre morti” incastra due vicende, tra gli anni Trenta e i Cinquanta, col passato che chiede il conto bussando alle porte del presente. Un pezzo di bravura che culla il lettore con prosa elegante e musicale, […]

“Sete”, probabilmente il romanzo più intenso e profondo scritto dalla inimitabile Nothomb, ci ricorda il privilegio di essere umani. Al centro della scena Cristo condannato a morte coi suoi pensieri e i suoi rimpianti: sedotto, tradito, accusato, abbandonato, che si appresta a morire assetato, d’acqua, dei progetti incompiuti, del vivere intensamente le cose del mondo […]

Un ibrido per una lettura abissale, un libro intimo e coraggioso. Ecco che cosa è “Anatomia di un profeta” di Demetrio Paolin. Tra narrazione non lineare, disordine spirituale e senso di colpa, la storia del suicidio di un bambino e la ricerca di un senso È difficile scrivere di Anatomia di un profeta. Bisogna essere […]

Borges, Naipaul, Onetti, Cortàzar e soprattutto Tomas Eloy Martinez. Scrittori e tessere narrative di un puzzle chiamato Evita. Figura che ha tratti surreali, magici, onirici ma nei quali gioca una parte importante l’oblio, la mancanza, lo stallo dei tempi. È in questo anfratto che il mito prende forma. A cominciare dal corpo «È una storia […]

Le peregrinazioni – fra allusioni colte e citazioni – di un giovane eroe romeno e di un manipolo di ribelli contro il regime fanariota (greco). Ecco “Il Levante” di Mircea Cartarescu, sorta di divertissiment di una delle voce tra le più complesse e raffinate della letteratura europea contemporanea Tradotto in lingua italiana da Bruno Mazzoni […]