Archivio Autore: Mauro Mangano

Una scrittura che è un continuum ininterrotto di pensieri, e si compone in versi, senza punteggiatura, un anonimo lavoratore interinale dell’ingranaggio industriale. E poi la fatica fisica, le notti di lavoro intenso, la delicata e tormentata storia d’amore con la moglie. C’è tutto questo in un volume fortissimo, “Alla linea” di Joseph Ponthus Scrivo come […]

Sul solco del racconto odeporico “Il viaggio in Sicilia” del poeta e intellettuale Ibn Jubayr, musulmano nato nella penisola iberica nel dodicesimo secolo. Pagine che tengono insieme chiarezza descrittiva e poeticità delle descrizioni. Costante, con qualche piccolo cedimento, la linea di tensione religiosa, Ibn Jubayr alza una barriera tra le due fedi e tutto ciò che […]

Appassionante e serrato, “Mare mosso” di Francesco Musolino disegna un coro di personaggi non solo indispensabili al movimento della storia, ma soprattutto alla sua interpretazione: ogni loro sguardo offre un punto di osservazione sul mondo. Dal salvataggio di una nave si dipana un fiume di vicende. Spicca il protagonista Achille Vitale che ricorda Corto Maltese e […]

Opera imprendibile e fantasmagorica, “Celestino prima dell’alba” del cubano Reinaldo Arenas (inviso a Castro, perseguitato per l’omosessualità dichiarata), in cui uccelli e fulmini parlano, i bimbi volano, è possibile morire e dopo un po’ tornare. Un libro che non racconta una storia, ma descrive un mondo, con una scrittura senza freni e una narrazione che […]

L’inestricabile intreccio di ridicolo e drammatico, fulcro delle vicende umane, in “Altri dodici cesari” di Stefano Tonietto, che maneggia con maestria le regole della storiografia, del discorso encomiastico, della retorica, facendo pensare ad alcuni grandissimi classici: esistenze immaginarie che fanno ridere e sorridere, tra invenzioni lessicali, trovate surreali e anacronismi in chiave parodistica Dodici vite di imperatori, […]

Perché leggere “Dove qualcosa manca” di Francesca Zanette? Per ricordarsi che gli uomini non si devono guardare attraverso il mirino di un’arma, ma con gli occhi del cuore. Due piani temporali, gli ultimi mesi di guerra nel 1944 e il 1958, una piccola comunità veneta, verità dolorose e ferite ancora aperte “Il racconto scivolava come […]

Un libro che ruota attorno all’uscita di scena di uno scrittore, in cui è facile riconoscere il recentemente scomparso Daniele Del Giudice. L’ha scritto Pierpaolo Vettori con “Un uomo sottile” nelle cui pagine l’esistenza incerta, flebile e silenziosa di DDG diventa l’esistenza di ciascun uomo… In questi tempi così urlati e urlanti, la delicatezza del tono è già […]

Un secolo di storia dell’Oman, alternando le storie di personaggi contemporanei a quelle dei loro antenati, nel romanzo “Corpi celesti” di Jokha Alharthi. Spicca la forza dei personaggi femminili, un catalogo più ampio possibile dei modi di interpretare l’essere donna… Scorre tanta vita, tra le pagine di Corpi Celesti (262 pagine, 18 euro), di Jokha Alharthi […]

Iracheno trapiantato in Svizzera da quasi vent’anni, Usama Al Shahmani è l’autore di “In terra straniera gli alberi parlano arabo”, storia personale di un rifugiato e quella di un paese, l’Iraq, dopo la caduta di Saddam Hussein. Una riflessione su radici e identità “Cos’è la terra? Erba/aria folate erba/fruscio contesa/tra radicati e sradicati./E tu tra […]

Quindici ritratti di scrittori un po’ orsi un po’ snob, un po’ saggi un po’ cincinnati ne “I solitari, scrittori appartati d’Italia” di Davide Bregola, frutto della rubrica tenuta su “Il Giornale”. Riflettori sugli autori che scrivono e basta, sui particolari che ne svelano l’umanità Talk show, social media, riviste, giornali. Ci sono scrittori che […]