Archivio Autore: Paola Giorgia

Scrittrice dalla straordinaria originalità sintattica e stilistica, travolgente, affascinante, anche disturbante. Bisogna assolutamente rivalutare Livia De Stefani, autrice di “Viaggio di una sconosciuta”, racconto cupo, forse anche macabro; protagonista una giovane donna attaccata ad una valigia chiusa, metafora della condizione della donna negli anni Cinquanta, che vaga per una Roma afosa, assolata, divincolandosi tra approcci […]

È un autore indispensabile Sadeq Hedayat, tra i maggiori persiani di ogni tempo. La raccolta “Il randagio e altri racconti” è un libro arazzo, dalla scrittura unica e piacevolissima. Tutti i personaggi conducono vite grigie e dominano i propri desideri, giungono a un punto di non ritorno. Un Medioriente realissimo (con un po’ di realismo […]

Amare, dopo aver imparato ad amarsi. Trovarsi, senza cercarsi. Soltanto lambirsi. Ecco cosa c’è nelle pagine di “Mancarsi” di Diego De Silva. Un libro che coinvolge, travolge e sconquassa l’emotività. Un incastro impeccabile per tempi, tematiche, e analessi: un gioiello di scrittura Mancarsi di Diego De Silva è un libro introspettivo, intimo. È un salto dentro […]

Malgrado il tema sia l’amore filiale e le persecuzioni sadiche e gratuite che possono essere inflitte a un uomo che le sopporta passivamente, “Mastro Geppetto” di Fabio Stassi non pecca di retorica, né di sentimentalismo spicciolo. Una storia di fragilità e tenerezza, resa in uno stile dolce ed elegante, con metafore preziose e originali “È una storia da […]

Libro enigmatico, colto, mai pedante, “Il senso di una fine” di Julian Barnes. Il tema dominante? Il rapporto con la memoria, con i limiti propri e altrui, oltre a un’analisi della salvifica rivincita della mediocrità sull’intelligenza e del rapporto tra il sopruso dell’inganno su di essa… Il senso di una fine di Julian Barnes rappresenta, […]

In “Pasolini. Il fantasma dell’origine” lo psicanalista Massimo Recalcati spiega, opere alla mano, come l’estetica pasoliniana sia imperniata sul concetto di contrasto e divisione. Una lacerazione che non va intesa come debolezza in Pasolini, ma come punto di forza, che si trasforma in un metodo analitico del lavoro intellettuale… Ci si deve fidare dei libri. Che siano autori già […]

“Amor che nella mente mi ragiona”. Maria Corti, la sua passione per Dante e la letteratura italiana rivivono, in occasione del ventennale della scomparsa. ne “I viaggiatori del cielo. Omaggio a Maria Corti”, a cura di Benedetta Centovalli. Il vivace ricordo, a più mani, dell’intellettuale eclettica che coniugò tradizione e modernità La salvifica, nuova valorizzazione […]