Archivio Autore: Giacomo Paternò

Nuova puntata di Area 22. Filosofo e teologo di primissimo piano, Gershom Scholem, ma anche poeta, autore di liriche, alcune delle quali vere e proprie perle. Ne “Il sogno e la violenza” il suo percorso di impegno (e disimpegno) sionista, la propria condizione spirituale, il rapporto con Israele… La cosa più difficile nel recensire un […]

Non è solo un formidabile romanziere Mathias Enard, ma un poeta capace sempre di una metafora inedita, con un’analogia inusitata, un’allegoria improbabile. Nel poemetto “Ultimo discorso alla società proustiana di Barcellona”, tra polvere e sangue, cibo e alcol, mette in scena un lungo ritorno a Itaca – nel suo caso Barcellona – tra molte sirene […]

“Avvicinati e ascolta” è la più recente raccolta poetica di Charles Simic, statunitense di origine serba. Tra versi con continui capovolgimenti, sintattici e semantici, che tengono sempre il lettore sul chi va là, e ironia che smorza il dramma e l’assurdo… Un gran bel titolo, non c’è che dire, di quelli accattivanti; e sorprendente il […]