Archivio Autore: Alessandro Orofino

Da domani in libreria “Per il lato obliquo delle cose” di Alessandro Orofino, romanzo edito da Pathos. Sergio Bonetti, rampollo di una famiglia di costruttori, abbandona gli agi della città per un paesino dell’Appennino. Qui l’incontro con una donna misteriosa destabilizzerà i suoi equilibri. Una storia surreale ed enigmatica, con un epilogo a sorpresa, in cui […]

A una scrittura ricca ed evocativa fa da contraltare una trama che lascia perplessi in “Spatriati” di Mario Desiati, vincitore del più recente Premio Strega. E convince poco l’idea di sradicamento come disorientamento esistenziale… Spatriati (288 pagine, 20 euro) di Mario Desiati, edito da Einaudi – e vincitore della LXXVI edizione del Premio Strega – mi […]

Un torto che ha origini passionali, da una parte gli italiani e dall’altra gli irlandesi, che tra pistole e droghe si contendono un territorio. “Città in fiamme” di Don Winslow è il primo romanzo di una trilogia che promette di catturare i lettori. Un copione che si ripete, nonostante la storia interessante, ma forse è ciò che Winslow […]

Pura goliardia, religione, scienza e tenerezza latente fra le pagine de “L’amore ai tempi di Batman” di Massimiliano Parente. La storia surreale di un giovane ricco e delle sue rutilanti avventure che culmineranno in un folle gesto d’amore L’amore ai tempi di Batman (468 pagine, 20 euro) di Massimiliano Parente, edito da La nave di […]

La malinconia di fondo nell’esistenza di un artista di successo, che s’immerge nella sua solitudine e nelle sue opere, unico ambiente possibile in cui poter abitare. “La carta e il territorio” di Michel Houellebecq è un libro che chiunque dovrebbe avere… Ne La carta e il territorio (400 pagine, 16 euro) di Michel Houellebecq, edito da La Nave […]

Racconto non particolarmente originale o intenso “Non ridere della vita sessuale degli altri” della giapponese Nao-Cola Yamazaki. Stile basico, scrittura sintetica, sentimenti che non vanno in profondità  Non c’è molto da aggiungere. Davvero c’è poco da scrivere in proposito. Non ridere della vita sessuale degli altri (144 pagine, 12 euro) della scrittrice giapponese Nao-Cola Yamazaki, tradotto […]

Tutta la gamma delle emozioni ne “Le vie dell’Eden” di Eshkol Nevo, tre racconti che si sfiorano, tra inquietudini della vita, segreti di coppia, personaggi fragili. Lo sguardo dello scrittore israeliano è sempre acutissimo, la scrittura un bisturi Tre storie, tre segmenti di vita, tre frammenti in cui esplode tutta la gamma delle emozioni umane. […]

L’indolenza esistenziale di un trentenne neolaureato è al centro del godibilissimo e cinico “Storia minima” di Matteo Fais. Una quotidianità monotona e stitica, lo spaccato di una generazione che ha smarrito il senso e la voglia per affermarsi  Storia minima (216 pagine, 12 euro) – e minimale –, il romanzo di Matteo Fais, edito da Robin, […]

Caste privilegiate del capitalismo digitale impongono pronomi neutri, gridano a un ambientalismo apocalittico, colpevolizzano i bianchi, esaltano le minoranze. Lo sostiene il giornalista Federico Rampini in “Suicidio occidentale”, proponendo prospettive di rilancio davanti a quello che sembra un tracollo irreversibile…  La civiltà occidentale è giunta davvero al capolinea? Siamo davvero ai titoli di coda, al […]

Una bella quarantenne è al centro di “Becco Pieno”, romanzo di Carlo De Rossi, concentrato di contraddizioni aderenti ai tempi asfissianti che viviamo, fatti talvolta di solitudine, becero materialismo e infinita attesa per qualcosa che non arriva… Sexy. Accattivante. Cinica. Fragile. Disillusa. Innamorata. Aggressiva. Con questi e altri mille aggettivi si può tentare di definire Graziella Fasano […]