Archivio Autore: Arcangela Saverino

Nell’immaginaria cittadina irlandese di Monument si svolge, negli anni Quaranta, “Il mare e il silenzio” di Peter Cunningham. Protagoniste una donna, Iz, intrappolata in un matrimonio che non avrebbe voluto, e l’Irlanda con gli scontri fra cattolici e protestanti e le questioni di classe. Un romanzo storico e d’amore, in cui lentamente si scoprono i […]

La pubblicazione del racconto “Susanna” consente di scoprire Gertrud Kolmar un’autrice, ancora poco apprezzata, che fa poesia anche quando scrive in prosa. L’io narrante, un’anziana istitutrice, perseguitata nella Germania nazionalsocialista, racconta il suo rapporto con Susanna, affetta da una nevrosi, che ha preso in cura tanti anni prima. Le due figure rappresentano visioni opposte, due […]

Un architetto e una nobildonna a Palermo. Il rapporto professionale si trasforma, ben presto, in un legame profondo che ruota intorno ad un segreto. Ne “Il tappeto” di Vincenzo Giuseppe Baldi c’è spazio per l’amore, la solitudine e l’inquietudine, ma anche per il desiderio e il bisogno di aprirsi a qualcun altro, di trovare la […]

Romanzo epistolare, saggio, autobiografia. È tutto questo “La Siria promessa” di Hala Kodmani. Un immaginario scambio di mail con il padre, in piena “primavera araba” consente all’autrice di indagare la storia e le contraddizioni di un Paese alle prese con la più complessa e mortale guerra civile dei nostri tempi… Raccontare la Siria non è […]

Ne “Il ghetto interiore” Santiago H. Amigorena racconta la vicenda del nonno che alla fine degli anni Venti del Novecento lasciò la Polonia per l’Argentina, e dei suoi sensi di colpa e rimorsi dopo lo scoppio della seconda guerra mondiale quando la madre gli scriveva dal ghetto di Varsavia. Una storia che per certi versi […]

“Un cuore per la signora Chimento” è la terza avventura per Natale Banco, uno dei personaggi più riusciti di Gianni Bonina: giornalista che si muove all’ombra dell’Etna, Banco, indaga tra atrocità e nefandezze – in particolare su un traffico di stent scaduti – e si trova a lottare contro i cosiddetti “poteri forti”, rischiando di […]

«È partire dalla propria esperienza che differenzia lo scrittore dal sociologo». Un piccolo saggio, “Scrivere è un dare forma al desiderio”, in cui la grande scrittrice francese Annie Ernaux spiega di non credere all’esistenza del “letterario puro”, ovvero a una forma letteraria slegata dai rapporti sociali Il rapporto tra letteratura e scienze sociali è complesso, […]

Un talento da coltivare quello di Eleonora Spezzano, autrice a quattordici anni di un convincente romanzo storico ambientato nella Varsavia del 1941. In “Hans Mayer e la bambina ebrea” un messaggio di speranza e un inno alla ribellione e alla libertà Scrivere o parlare della Shoah non è mai facile. Trattare un argomento così doloroso, […]

Nahr, un’altra fortissima eroina nel nuovo romanzo di Susan Abulhawa, “Contro un mondo senza amore”. Per i palestinesi è una rivoluzionaria, per gli israeliani è una terrorista che deve scontare la sua pena all’interno del Cubo, cella di pochi metri quadri. Come nei suoi precedenti libri l’autrice denuncia l’arroganza degli occupanti israeliani che praticano impunemente […]

Il nuovo romanzo breve di Dacia Maraini d’ambientazione settecentesca, “Trio”, è ambientato in Sicilia. L’amicizia autentica fra due donne innamorate dello stesso uomo e non solo. In poche pagine si toccano i grandi temi dell’esistenza umana, da un punto di vista prettamente femminile. Un impegno da sempre Tra le più grandi scrittrici italiane, Dacia Maraini […]