Archivio Autore: Arcangela Saverino

Grazie alla lettura e alla letteratura si può sopravvivere ai propri dolori. Lo racconta Sally Bayley nel memoir “La ragazza con la colomba”. I protagonisti dei classici diventano una famiglia immaginaria accanto a quella reale e contribuiscono a riscattare un’infanzia difficile. Un libro trascinante che insegna, prima di tutti alla narratrice protagonista, a fare i […]

Un libro intimo, profondo con una scrittura colta e matura. Ecco cosa è “Restare vivo” di Francesco Borrasso, memoir in cui non si tralascia nulla: la morte del padre per aneurisma, gli attacchi di panico e la depressione, i farmaci e le manie suicide. E anche il percorso verso la liberazione e la sopravvivenza… «I morti non […]

Lo slancio verso presente e futuro dei classici, i loro significati che si caricano di nuovi interessi, sono confermati da “Nuovo Decameron”, raccolta di dieci racconti, che reinterpretano alcune novelle del “Decameron” di Boccaccio. Dieci autori contemporanei (Barbara Alberti, Chiara Barzini, Jonathan Bazzi, Ilaria Gaspari, Jhumpa Lahiri, Antonella Lattanzi, Michele Mari, Michela Marzano, Stefano Massini, […]

Le tappe del passato di Istanbul sono la chiave per sciogliere l’enigma di vari omicidi che insanguinano la città turca e riguardano luoghi storici e monete antiche. Lo scrittore Ahmet Ümit in “Perché Istanbul ricordi”, dietro l’apparenza del noir, ragiona sull’importanza della memoria, tra ricordi collettivi e personali. Con cui fa i conti anche il […]

Quindici narratori declinano i temi pasoliniani, immergendoli nella contemporaneità. Il risultato, stimolante e di spessore, è “Nuvole corsare”, opera collettiva edita da Caffèorchidea. Punti di vista e storie, ciascuno col proprio punto di vista, che ci interrogano, come faceva Pasolini… Nell’immensa eredità artistica pasoliniana, punto fermo è il fatto che Pasolini sia stato un uomo profondamente […]

Per capire la Sicilia di oggi, e certi suoi problemi atavici ancora irrisolti, bisogna sapere cosa accadde nel 1860. Lo spiega il palermitano Giankarim De Caro con “Chianchieri”, romanzo storico corale e appassionante, con sguardo critico sulla spedizione dei Mille e occhi puntati anche sull’emigrazione di tanti siciliani… Chi è nato in Sicilia (o a […]

Nell’immaginaria cittadina irlandese di Monument si svolge, negli anni Quaranta, “Il mare e il silenzio” di Peter Cunningham. Protagoniste una donna, Iz, intrappolata in un matrimonio che non avrebbe voluto, e l’Irlanda con gli scontri fra cattolici e protestanti e le questioni di classe. Un romanzo storico e d’amore, in cui lentamente si scoprono i […]

La pubblicazione del racconto “Susanna” consente di scoprire Gertrud Kolmar un’autrice, ancora poco apprezzata, che fa poesia anche quando scrive in prosa. L’io narrante, un’anziana istitutrice, perseguitata nella Germania nazionalsocialista, racconta il suo rapporto con Susanna, affetta da una nevrosi, che ha preso in cura tanti anni prima. Le due figure rappresentano visioni opposte, due […]

Un architetto e una nobildonna a Palermo. Il rapporto professionale si trasforma, ben presto, in un legame profondo che ruota intorno ad un segreto. Ne “Il tappeto” di Vincenzo Giuseppe Baldi c’è spazio per l’amore, la solitudine e l’inquietudine, ma anche per il desiderio e il bisogno di aprirsi a qualcun altro, di trovare la […]

Romanzo epistolare, saggio, autobiografia. È tutto questo “La Siria promessa” di Hala Kodmani. Un immaginario scambio di mail con il padre, in piena “primavera araba” consente all’autrice di indagare la storia e le contraddizioni di un Paese alle prese con la più complessa e mortale guerra civile dei nostri tempi… Raccontare la Siria non è […]