Archivio Autore: Nuccio Puglisi

Un romanzo d’esordio, “Fame” di Isabella Corrado, che coinvolge e sorprende. Merito di due protagonisti, Derek e Manuela, entrambi affamati. L’uno di qualcosa di non immediatamente chiaro, che diventa compulsione e spasmo; l’altra di tutto ciò che non può afferrare per essere pienamente se stessa. E merito di uno stile rischioso ma rispettoso… Ancora una […]

“La festa del Santo” di Alessandro Orofino, con i personaggi di Iolanda e Aurora presenta in modo nuovo e mai banale il topos chocolatesco della madre e della figlia costantemente in bilico. Un romanzo che mostra una via possibile al restauro di quegli equilibri che determinano gli scambi primari, primordiali, delle relazioni umane Presentare una […]

Emil Cioran, ovvero il travaglio di un’esistenza e una vocazione al pensiero come possibilità di strabordare dal confine di sé stessi. E i suoi aforismi raccolti in “Breviario dei vinti”, che ricostruiscono l’immagine di un pensatore devastato dal panta rei della Storia. Frammenti di un’anima che, sebbene ormai muta dinanzi all’inganno del mondo e della […]

C’è del sacro nel drammaturgo Diego Fabbri e nel suo “Processo a Gesù” racconta la storia di una compagnia teatrale che deve mandare in scena “Processo a Gesù”. Metateatro? No, non solo, perché… Il Sacro è invadente, imprevedibile, avido, a modo suo dispettoso. Rischia di trasformare in un essere impuro chi gli si accosta senza […]

Intervista a Vittorio Magliocchetti, autore di “Alle porte dell’amore”, romanzo ambientato ai tempi della guerra in Kosovo: “Ognuno di noi vive la sua guerra, la sua battaglia, e mai dobbiamo permettere che ciò diventi capace di distoglierci da tutta la bellezza che ci circonda. Ho desiderato ardentemente di provocare un senso di sconcerto, malessere e […]

L’amore vero non ha bisogno di nulla per trovare le sue porte, neanche della speranza. L’amore vero è speranza a se stesso. Anche questo sembra dirci Vittorio Magliocchetti col suo “Alle porte dell’amore”, storia di un uomo e una donna, Isak e Lajza, tra ruderi, esplosioni e impensabili tradimenti C’è chi sostiene che leggere sia, in […]

“Outsiders 2” di Alfredo Accatino è un deciso invito a non considerare l’arte come un mero simulacro, ma a guardarla come ciò che veramente è: espressione dell’anima umana. Si raccontano cinquanta storie dei sacrifici di artisti sconosciuti, i loro miracoli comunicativi, le loro silenziose ascese sui diversi golgota della storia umana Che il sequel di […]

Un famoso scrittore, discendente di Vincenzo Bellini, un’opera che lo porta al successo, un racconto nel racconto, un Tempio abbandonato e spento. Come il teatro Massimo Bellini di Catania… Bellini è il cognome di questo scrittore catanese, classe 2001, discendente ormai alla lontana del ben più celebre antenato Vincenzo. Massimo invece è il suo nome. […]

Ne “La scelta di Sophie” Styron ha saputo creare, nell’avvallamento tra il vero e il reale, uno spazio sacro così violentemente accessibile da svuotarlo, in primo momento, di ogni sacralità. Il sacro ritorna dopo, quando cerchi di capire, quando cerchi di rimettere insieme i pezzi e di restaurare i cocci di un vaso che nessuno […]

Esiste un nocciolo più potente di quello di Chernobyl, è il cuore dell’uomo, il più meraviglioso tra tutti i disastri. Questo sembra raccontarci un romanzo che si legge tutto, “La vita invisibile di Ivan Isaenko” di Scott Stambach, ambientato in un ospedale per bambini gravemente ammalati. Tra destini umani alle prese con sofferenze e speranze, […]