Archivio Autore: Nuccio Puglisi

Il racconto di Lina Maria Ugolini, “Bellini nella musica delle carrozze” traccia il girovagare di Bellini tra una carrozza e l’altra, tra una stagione e l’altra della sua vita. Senza indugiare troppo su alcun elemento biografico, ti offre appena il gusto di qualcosa per poi portarti da un’altra parte, esattamente come fa la poesia L’incarnato […]

Per Vladimir Solovev – filosofo, critico, scrittore, poeta, teologo – la carne e lo spirito procedevano insieme diventando l’una epifania dell’altro. Imparare ogni cosa, conoscere quanto più possibile il mondo che lo circondava, era per lui una divina chiamata a migliorare questo mondo e renderlo… bello. Nessuno come lui aveva letto nell’uomo moderno, così bene, […]

“La sposa e lo sposo” di Enrica Orvieto Richetti analizza una tradizione che naturalmente conosce – nelle molteplici differenziazioni geografiche – varianti capaci di raccontarci altrettante storie. Il rito del matrimonio ebraico è presentato come un organismo vivente, capace di ristrutturarsi attraverso i secoli, dove il Dio che benedice le nozze è lo stesso che […]

“Tutto chiede salvezza” di Daniele Mencarelli, romanzo che si svolge all’interno di un reparto psichiatrico, può farci rinsavire dalla nostra folle idea di normalità. Leggendo queste pagine ci si accorge che un pazzo è un uomo perché, a un certo punto, lo si scopre capace di parola. E chi legge si scopre sorprendentemente capace di […]

Cosa c’è dietro “Dracula” di Bram Stoker? Un’appassionata esortazione rivolta agli uomini perché non perdano il senso del Trascendente finché sono in vita, così da evitare che esso possa sorprenderli da morti, in modo orribile e spaventoso… Tempi duri per i pipistrelli, che appaiono sospetti forse più adesso di quanto non lo sembrassero già per […]

Un’originale raccolta di racconti, Presentimenti, pubblicata dall’editore Qanat. Venti autori, altrettante opportunità di rivedere il nostro rapporto con il presentimento e l’incertezza, invisibile e talvolta imbarazzante motore dei nostri eventi, con le percezioni irrazionali, che sono ingranaggi della narrazione se non, talvolta, anima stessa delle storie Nel tempo ottuso delle certezze a tutti i costi, […]

Un romanzo d’esordio, “Fame” di Isabella Corrado, che coinvolge e sorprende. Merito di due protagonisti, Derek e Manuela, entrambi affamati. L’uno di qualcosa di non immediatamente chiaro, che diventa compulsione e spasmo; l’altra di tutto ciò che non può afferrare per essere pienamente se stessa. E merito di uno stile rischioso ma rispettoso… Ancora una […]

“La festa del Santo” di Alessandro Orofino, con i personaggi di Iolanda e Aurora presenta in modo nuovo e mai banale il topos chocolatesco della madre e della figlia costantemente in bilico. Un romanzo che mostra una via possibile al restauro di quegli equilibri che determinano gli scambi primari, primordiali, delle relazioni umane Presentare una […]

Emil Cioran, ovvero il travaglio di un’esistenza e una vocazione al pensiero come possibilità di strabordare dal confine di sé stessi. E i suoi aforismi raccolti in “Breviario dei vinti”, che ricostruiscono l’immagine di un pensatore devastato dal panta rei della Storia. Frammenti di un’anima che, sebbene ormai muta dinanzi all’inganno del mondo e della […]

C’è del sacro nel drammaturgo Diego Fabbri e nel suo “Processo a Gesù” racconta la storia di una compagnia teatrale che deve mandare in scena “Processo a Gesù”. Metateatro? No, non solo, perché… Il Sacro è invadente, imprevedibile, avido, a modo suo dispettoso. Rischia di trasformare in un essere impuro chi gli si accosta senza […]