Archivio Autore: Grazia La Paglia

Disperazione, noia e fuga, dinanzi alla libertà che viene meno. Seconda rassegna, dopo la prima, di tre noti romanzi di Alberto Moravia – “1934”, “La noia” e “La ciociara” – tre approcci alla società e alle etichette imposte… La disperazione, la noia, la fuga: ecco altre tre opere di Alberto Moravia che possono fungere da […]

Le diverse prospettive e i molteplici significati della luna secondo Italo Calvino: il satellite terrestre tra contatto con la natura e sofferenze di amori non ricambiati, nelle pagine di “Marcovaldo”, “Le Cosmicomiche” e “Palomar” La luna: come farebbero i poeti, senza di lei? E gli innamorati? Come faremmo noi, senza di lei, nelle notti estive, […]

Dalla simbiosi con la natura a quella con la cartella esattoriale, per poi ritrovarci, oggi, davanti “orizzonti sfocati”. Corrispondenze e dissonanze fra “La pioggia nel pineto” di D’Annunzio, “Piove” di Montale e “Radioattività” dei Baustelle È la pioggia a ricordarci che l’estate è finita. Non è tanto la data sul calendario o l’annuncio in tv, […]

Indifferente, disubbidiente o conformista. A trent’anni dalla scomparsa, tre volti di Alberto Moravia – in altrettanti suoi libri – per comprendere cosa possiamo essere o scegliere di diventare, seguendo o meno ciò che viene definito “normalità” dalla società Gli indifferenti, Il conformista, La disubbidienza: tra le tante opere di Alberto Moravia, che in circa sessant’anni […]

Le sedie fanno fare i conti con le assenze in alcuni noti quadri di Van Gogh, nel romanzo “Nel segno della pecora” di Haruki Murakami e in quello di esordio di Tiffany McDaniel, “L’estate che sciolse ogni cosa”. Opere in cui si prova a camuffare ed esorcizzare la solitudine con i semplici oggetti della nostra […]