Archivio Autore: Camillo Scaduto

Una storia strappata all’oblio, quella del traduttore della Bibbia in inglese, William Tyndale, che Marco Videtta ha trasformato nel romanzo “L’uomo che scrisse la Bibbia”, edito da Neri Pozza. L’autore racconta il lungo periodo di documentazione e scrittura: «Mi ci sono voluti anni, con periodi di scoramento e poi di rinnovato entusiasmo. Scrivere questo romanzo […]

La morte di Sepulveda sembra la madre di tutte le fake news, ma non è così. Nel libro “Vivere per qualcosa”, scritto con Mujica e Petrini, ragionava sul diritto alla felicità e sugli ostacoli sulla strada per raggiungerlo Luis Sepulveda è morto. Sembra, conoscendone la forza infinita, la madre di tutte le fake news, ma, […]

In “Delitto al conservatorio” di Franco Pulcini torna Calì, investigatore siciliano di origini maghrebine, alle prese con un misterioso omicidio. Si muove tra personaggi meschini e squallore che fanno da contraltare alla purezza e alla grandezza della musica… Un’aria iniziale e, poi, trenta capitoli, anzi, per essere più precisi, trenta variazioni e, alla fine, di […]

“I cinque canti di Palermo” è la versione riveduta, ampliata e corretta del libro di esordio di Giuseppe Di Piazza: le prime avventure di Leo Salinas in una città insanguinata dagli omicidi di mafia sono il racconto di una generazione e non solo… Il racconto di una generazione da tempo andata altrove e che adesso […]

Intervista alla giornalista Daniela Tornatore, che debutta nella narrativa con “L’ultimo ricordo”, protagonisti una coppia dal rapporto tormentato e una cronista: “Ci sono storie che meritano di essere raccontate tanto quanto si evita di farlo. Ho avuto moltissima paura a scrivere di Alzheimer. La musica ha avuto un grande ruolo nella costruzione del romanzo. Una […]

“Pranzi di famiglia” di Romana Petri riannoda i fili del precedente “Ovunque io sia”: la memoria di Maria do Ceu, morta, fa da filo conduttore al racconto di cui sono protagonisti i figli e il marito che si è risposato Dopo una breve parentesi, Romana Petri torna nel luogo del delitto, per occuparsi di famiglia, […]

La tragica scomparsa di una bimba nella comunità di Televras è al centro de “L’eresia del cannonau” di Gesuino Némus. Un pretesto per tornare, in bilico fra lingua sarda e italiana, sui grandi temi dell’amicizia, della lealtà, dell’amore e dell’inclusione «Dove non può il sostantivo, l’aggettivo ha effetti dirompenti», così, con questa e tante altre perle […]

Una videointervista a Salvo Toscano, autore di “Joe Petrosino. Il mistero del cadavere nel barile”. L’autore della serie dei fratelli Corsaro stavolta si dedica, tra documentazione storica e fiction, a un personaggio realmente esistito, Joe Petrosino. Il mitico poliziotto, che sarà ucciso dalla mafia in Sicilia, è raccontato agli inizi del Novecento, quando è il […]

“I leoni di Sicilia” di Stefania Auci, primo volume di una saga che si concluderà con il secondo, sta conquistando lettori e addetti ai lavori. Non un semplice romanzo storico, ma un settantennio di vicende letto, studiato e… mantenuto vivo. Non un’operazione facile, tra fatti storici e romanzesco, per la complessità del periodo e della […]

I delitti di “Cucinare un orso” di Mikael Niemi? Un pretesto per raccontare il percorso spirituale, ma soprattutto culturale di Jussi, figlio adottivo del pastore, botanico e investigatore Laestadius. E per celebrare i libri come antidoto alla povertà e alla discriminazione Delitti orrendi e reiterati e una mano assassina d’ordinanza non riescono a relegare questo libro […]