Archivio Autore: Giovanni Di Marco

“Quando abbiamo smesso di capire il mondo” di Benjamin Labatut ha, al di là del titolo evocativo, una prosa asciutta, diretta, senza fronzoli. Con cui lo scrittore cileno romanza porzioni di vita di alcune delle menti più straordinarie degli ultimi secoli, che hanno segnato svolte epocali, nel bene e nel male. Il fil rouge conduce alla […]

Intervista a Romina Arena, autrice di “Leggete e moltiplicatevi. Manuale di lettura consapevole”: “Approfondisco il tema della letteratura come pedagogia e provocazione, come strumento che conduce a livelli sempre più sottili e profondi di conoscenza. Leggere in maniera consapevole, infatti, è avere una percezione globale della storia nella quale ci si immerge. Significa permettere alle parole […]

“L’isola del silenzio” di Horacio Verbitsky è il risultato di una coraggiosa inchiesta giornalistica, durata quindici anni, su connivenze e complicità della chiesa argentina con la dittatura. Un’opera che racconta il dolore mai superato dei sopravvissuti e quello delle madri dei desaparecidos, ma soprattutto le responsabilità e il silenzio complice del clero, oltre alle accuse […]

Un’America contraddittoria, in cui la violenza quotidiana non fa notizia e l’autolesionismo sembra l’unico modo per sopravvivere al fallimento. La racconta Stephen Markley in “Ohio”, attraverso un gruppo di ex ragazzi di provincia, cresciuti e alle prese con la propria vita e i propri sogni in fumo L’ultima cartolina dalla tanto celebrata (in termini letterari) […]

Intervista a Davide Brullo che ha pubblicato “Stroncature”, antologia di suoi articoli tutt’altro che teneri su intoccabili e autori di bestseller: «La stroncatura è il genio della crudeltà, anzi tutto rivolta contro se stessi, è il talento di indossare il destino del Chisciotte, abitando un incanto che sfiora sempre il ridicolo. Oggi mi pare che gli […]

Stefano Amato ha immaginato una certa Sicilia del futuro, trash e senza regole, in “Stupidistan”: “Siamo il popolo che legge meno, con il maggior numero di ragazzi che abbandonano la scuola prima del tempo e poi non lavorano né imparano un mestiere, abbiamo un numero impressionante di analfabeti funzionali, e potrei andare avanti. Ma mi […]

Nel suo secondo romanzo, “Il grande me”, fortemente autobiografico, Anna Giurickovic Dato indaga i rapporti fra un padre morente e una figlia che ha fatto i conti con la sua assenza: “Ho vissuto molto tardi l’esperienza della riduzione del padre a umano. Mio padre è stato un Dio. Dopo la sua morte ho desiderato fortemente […]

Gianluca Di Marzio, giornalista di Sky, si misura con la sfida di un libro, in cui racconta i retroscena degli affari calcistici degli ultimi decenni: dal possibile passaggio di Messi al Chelsea di Mourinho a quello avvenuto di Cristiano Ronaldo alla Juventus, fino alle favole di alcuni piccoli club. “Spesso si ha la sensazione di […]

7 domande a Sandro Campani, autore de “I passi nel bosco”: “Vedere i miei personaggi accettare i colpi della vita, anche adattarsi alla rovina, mi commuove, mi insegna qualcosa. Ho sempre il timore di non saper cogliere il tempo presente, mentre lavoro a una eternizzazione del passato, spostandolo in un tempo mitico. I modelli bisogna […]

7 domande a Massimiliano Felli, autore di “Vite aprocrife di Francesco d’Assisi”: «Scrivo di una creatura letteraria, e lo “scavo” qui non porta alla luce novità su Francesco dal punto di vista storico, ma – spero – suggerisce al lettore alcune questioni umane, psicologiche, conoscitive che riguardano tutti noi. In letteratura non c’è niente di […]