Archivio Autore: Anna Caputo

Il Premio Salerno Libro d’Europa sarà assegnato da una giuria popolare a uno dei tre finalisti Under 40. In lizza autori dagli stili narrativi molto differenti – Marion Messina con “Falsa partenza”, Ilaria Rosetti con “Le cose da salvare” e Pajtimi Statovci con “Le transizioni” – ma con storie accomuncate dalla fuga dalle rispettive radici […]

Nestor Burma è più istintivo che spavaldo, più ingenuo che fortunato nell’incalzante breve romanzo “Primo piano sul cadavere”, avventura con cui Leo Malet porta il suo personaggio indietro nel tempo, al momento della nascita dell’agenzia investigativa Fiat Lux Fazi editore pubblica Primo piano sul cadavere un altro episodio che ha come protagonista Nestor Burma, personaggio […]

Un romanzo al femminile, storico, sociale e internazionale, l’ultimo di Igiaba Scego: il coraggio di ciascuna delle indimenticabili protagoniste (Lafanu, Leila e Binti) sta nell’oltrepassare “la linea del colore”, la sfumatura che permette la piena espressione della propria personalità. L’amore? È vissuto pienamente solo se permette libertà di scelta La linea del colore è il […]

Nella Berlino degli anni ’30 Bernie Gunther, spericolato detective politicamente scorretto, con il pretesto del far soldi risolvendo casi difficili, scopre il letame del regime nazista e immerge il lettore in un’atmosfera perversamente affascinante. Ma nulla è come sembra in “Violette di marzo” di Philip Kerr, prima parte di una trilogia Bernie Gunther si presenta […]

Ci si immedesima nella bambina protagonista di “Come diventai monaca” di Cesar Aira. Un suo banale gesto porterà una scia di sangue, dolore, morte. Lo scrittore argentino sa sovvertire la realtà, la prospettiva dalla quale guardiamo all’oggetto narrato. E l’epilogo è inaspettato… Cesar Aira è uno scrittore “miracoloso”, nel senso più pieno del termine. Miracolosa […]