Archivio Categoria: Letture

Il mondo all’alba del ventesimo secolo e un disincantato eroe dalle strambe e straordinarie prodezze. Ecco cosa c’è nelle pagine de “Il digiunatore”, nuovo romanzo di Enzo Fileno Carabba, ispirato a una storia talmente vera da apparire inverosimile, quella di Giovanni Succi. Annullare volontà, voluttà e bisogni fu l’affermazione prepotente della sua esistenza. Tra gloria e oblio… […]

I tormenti dell’arte in un romanzo delicato e a tratti commovente, “Uomo con gabbiano sulla testa” della scrittrice inglese Harriet Paige. Un grottesco episodio trasforma un uomo senza particolari ambizioni in un pittore di fama, ipnotizzato dalla visione di una giovane donna, che ritrae con ogni mezzo L’arte può essere una carezza o un graffio. L’arte […]

Una raccolta di racconti di dieci anni fa, “Quattro nuovi messaggi” è un’ottima introduzione al mondo narrativo di Joshua Cohen, che ha ormai un posto di rilievo nella jewish literature statunitense. Quattro metafore – con traduzione d’autore, di Claudia Durastanti – su come la Rete complichi le nostre vite, rendendo difficile la comprensione di ciò che […]

Un memoir che, partendo dall’esperienza individuale, si estende alle comunità di colore del Mississippi, penetrando nel disfacimento psicologico e sociale di una moltitudine afflitta da secoli di prevaricazioni, incatenata ad un destino luttuoso. “Sotto la falce” di Jesmyn Ward racconta le morti premature o violente di un fratello e di alcuni amici della stupefacente scrittrice […]

Cambia rotta la siciliana Giuseppina Torregrossa: non più spazio all’Isola esotica, torna un poliziesco di ambientazione romana, dipanato sapientemente. In “Morte accidentale di un amministratore di condominio” il protagonista è un ispettore alle soglie della pensione. Un fatto di sangue lo riaccende e lo catapulta in un condominio di anziani notabili della Prima Repubblica. Dove […]

Se King ha scritto romanzi immaginando luoghi precisi, in cui si è compiuto l’incastro di narrazioni e personaggi, cosa ne è stato di essi terminate le storie? La risposta è “Negli States con Stephen King” di Orazio Labbate. Tanto immediato e brutale il Re, col suo lessico smodato, tanto processionale e delicato Labbate, con la ricercatezza […]

Una risposta all’articolo di Alessandro Orofino, critico a proposito de “Le intermittenze della morte” di José Saramago. Un’opinione opposta: altro che noia, la letteratura, a cominciare da questo romanzo del Nobel portoghese, scritto nel suo classico stile, è discernimento, comprensione, abbandono, passione, piacere… Poche, piccole premesse. Non esistono quasi scrittori intoccabili, quasi non esistono anche […]

Una relazione spezzata da un tragico incidente è al centro de “La luce all’improvviso” di Alessia Figini, autrice che con scrittura misurata e cristallina propone un’allegoria della vita e una metamorfosi emotivo-sentimentale… La luce all’improvviso (208 pagine, 17,90 euro) di Alessia Figini, pubblicato da Morellini, è un romanzo di notevole rilevanza etico morale, un romanzo di […]

“La casa sull’acqua” di Emuna Elon è una piacevole sorpresa. Racconta di un famoso scrittore israeliano che torna nella città natale, Amsterdam, e che per puro caso capisce di non sapere molto delle proprie origini e del proprio passato. Indaga scoprendo una storia terribile, un destino che lo accomuna a tantissimi altri piccoli ebrei nel corso della […]

Un misterioso straniero, amato ma ancor più odiato, viene ritrovato morto in una località dell’Isola di Guadalupa. Non è l’inizio di un giallo ma de “La traversata della mangrovia” di Maryse Condé. Un pretesto per raccontare – in una lingua fantasiosa e composita, in modo tradizionale e al contempo sperimentale – il luogo delle origini, tra […]