Archivio Tag: Bompiani

Anche in un anno straordinario e difficile per eccellenza, il 2020, la redazione di LuciaLibri, come da tradizione, ha indicato i libri più amati. Come in passato (ecco le liste del 2019, del 2018 e del 2017) nessuna pretesa di esaustività o autorevolezza: chi scrive per LuciaLibri (non tutti hanno votato, chi lo ha fatto non sempre […]

“Favola del castello senza tempo” è un quasi inedito pubblicato in occasione dei cento anni della nascita di Gesualdo Bufalino. Di certe ricorrenze lo scrittore comisano aveva timore e speranze timorose. La vera festa sarà sempre continuare a leggerlo… Quasi un inedito, per festeggiare i 100 anni dalla nascita. Pubblicato già postumo, nel 1998, con […]

“Museo d’ombre” di Gesualdo Bufalino è un inno al paese natio, a un’identità collettiva da fissare con inchiostro contro degrado e agonia, a mappe spaziali e temporali da illustrare con memoria malinconica, con amore e disincanto. E una specie di ribellione alla scomparsa del genitore… In tante sue opere decadentemente funeree corteggia la morte, ma […]

Autobiografia sui generis, autofiction prima e meglio di celebrati viventi, “Calende greche” è forse il libro più intimo di Gesualdo Bufalino. Nuovo pretesto per parlare di vita, morte, Dio, e di brevissime gioia e serenità. Spicca su tutto il culto delle parole, che incombono nella vita del protagonista, lo lusingano e corteggiano, lo salvano e […]

In uno dei racconti de “L’uomo invaso” Gesualdo Bufalino rivisita il mito greco di Orfeo ed Euridice, con gli occhi e i pensieri della donna, scrive l’altra faccia della medaglia. Lo sguardo fatale all’amata, tramandato nei secoli, con un amaro significato… Terza instantanea che dedichiamo a Bufalino in vista del centenario della sua nascita Lo […]

Un sanatorio dove la tisi consuma i polmoni, un tempo successivo alla seconda guerra mondiale, un luogo di aranci e brezza marina. Il protagonista di “Diceria dell’untore”, esordio di Gesualdo Bufalino, è in bilico fra vita e morte, farà i conti con un sentimento che lo legherà a una compagna di sventura e con una […]

Una settimana dedicata a Gesualdo Bufalino, in occasione del centenario della nascita che ricorrerà il 15 novembre. In “Argo il cieco” la scrittura arabescata e lussureggiante si innesta su una sorta di diario tardivo di un sessantenne, che evoca un tempo felice, ragazze avvenenti, ma soprattutto il sapore della memoria che si condensa sulla pagina […]

Disperazione, noia e fuga, dinanzi alla libertà che viene meno. Seconda rassegna, dopo la prima, di tre noti romanzi di Alberto Moravia – “1934”, “La noia” e “La ciociara” – tre approcci alla società e alle etichette imposte… La disperazione, la noia, la fuga: ecco altre tre opere di Alberto Moravia che possono fungere da […]

Il secondo capitolo della trilogia che Antonio Scurati dedica al duce è un’opera titanica dalla scrittura enfatica, luminosa, lirica. Sono pagine, quelle di “M. L’uomo della Provvidenza”, in cui la storia italiana, epica e contraddittoria, ci appare in tutta la sua gloriosa drammaticità. Anno secondo dell’era fascista. Se M. Il figlio del secolo con cui […]

Capolavori riconosciuti e libri da riscoprire, i volumi che si occupano di morte. Nel giorno della commemorazione dei defunti ecco la lista della redazione di LuciaLibri “Indignazione” di Philip Roth (Einaudi) Si può scrivere dall’aldilà? Sì se si è Philip Roth. Al netto della considerazione che con tutti i capolavori della letteratura tutti gli autori […]