Archivio Tag: Marsilio

“L’argentino” è il terzo romanzo di Ivano Porpora, una certezza nel presente, una promessa per il futuro. Scrivendo di un immaginario paesino della Spagna franchista, l’autore mantovano indaga amore, amicizia, sesso e adolescenza. Merito di una storia con un nuovo Messia… Il mantovano Ivano Porpora non si abbandona all’oggi, ma al passato, e presta il […]

Rappresentazione e realtà, riflessione sul romanzo, racconto del Sessantotto siciliano, campionario di amori e seduzioni: tutto questo è “La domenica vestivi di rosso”, il più recente titolo di Silvana Grasso La scrittrice dalla chioma rossa e la signora in rosso. La fulva Silvana Grasso, penna lussureggiante e di grande tensione, e Nerina Garofalo, la sua […]

L’elaborazione del passato come fondamento del presente e del futuro è il passaggio indispensabile de “L’amore al tempo degli scoiattoli” della statunitense McKenzie, storia di un matrimonio imminente, quello fra Veblen e Paul, che fa i conti con le famiglie di appartenenza, con ricordi e segreti Un’esilarante, ma non per questo non profonda commedia d’amore […]

Una famiglia di italiani ebrei costretti a fuggire dalla Libia, perseguitati alla fine degli anni Sessanta. Il ritorno a Tripoli di Micol, non più bambina, sulle tracce del passato e di una sorella perduta. “Qual è la via del vento” di Daniela Dawan è una storia sorprendente e purtroppo assai attuale Un’altra storia di ebrei? […]

“La metà di bosco”, il più recente libro di Laura Pugno, non è così distante dalle atmosfere del suo titolo più rappresentativo, “Sirene”. Il romanzo è realistico, ma declina in fantastico dopo un misterioso delitto. La risoluzione del giallo non è per nulla il fulcro di una storia che ha come protagonista Salvo, medico che cura […]

Tra gli ospiti più amati del recente Salone del Libro, vincitrice del premio Mondello, il Nobel Herta Müller. Nel dialogo con Andrea Bajani Müller fa i conti con i fantasmi della propria vita, a cominciare dalla dittatura: «Si tace per paura, di essere ascoltati o di avere dei nemici, ma le parole sono anche un segno di […]

“Come un giovane uomo” è il memoir del poeta ed editor, il racconto di come si diventa adulti e si scopre la morte: una prosa ricercata, senza sbavature mielose, che guarda a Proust ma anche a un vasto immaginario pop  Stile e sentimenti levigati, approccio colto e letterario, per un viaggio nei ricordi che ha […]

“Eravamo tutti vivi” di Claudia Grendene è un debutto che non passa inosservato. Da metà anni Novanta fin quasi ai nostri giorni, a Padova, sette protagonisti fra amori e delusioni, matrimoni e divorzi, figli e disillusioni. L’anatomia di fallimenti e traumi narrati con compassione e indulgenza Eravamo sette amici a Padova. Un debutto che non […]

L’autore de “Il signor figlio” tra passato, presente e futuro: dal suo libro più famoso all’ultimo saggio, fino a una serie che curerà, “sulle parole implacabili della nostra tradizione culturale” Saggista, giornalista, narratore, curatore di una serie imminente per una casa editrice giovane e vitale. Le varie anime di Alessandro Zaccuri – ligure trapiantato a […]

Sette storie consigliate dall’autore de “Il museo delle penultime cose”: saggi, romanzi, testi ibridi, titoli che sono già classici e altri che meritano di essere (ri)scoperti. Sette suggerimenti in nome della buona lettura “La via di Schenér” di Matteo Melchiorre (Marsilio) Un giovane ricercatore ricostruisce la storia di un piccolo sentiero, ormai dimenticato, che per […]