Archivio Tag: Giuntina

“Himmo di Gerusalemme” dello scrittore israeliano è una storia d’amore, una riflessione sulla vita e sulla morte, una lezione di umanità, quella che impartisce l’infermiera Hamotal a Himmo, ex seduttore gerosolimitano ridotto a un relitto umano Una bocca, perfetta e carnosa, che la prega di sparargli. E tutt’intorno un corpo a pezzi, in disfacimento, come […]

La Shoah («ciò che è stato») era un macigno sia per Nelly Sachs che per Paul Celan, scampati ai lager a differenza di molti loro familiari. Torna, per Giuntina, la loro “Corrispondenza”: lettere di conforto e confronto reciproco, prima della tragica fine di entrambi Nel 1966 Nelly Sachs avrebbe potuto condividere il Nobel per la […]

“Adamo risorto” è il capolavoro dello scrittore israeliano scomparso da qualche anno: un romanzo potente, originale e provocatorio che narra di un istituto di riabilitazione per sopravvissuti alla Shoah e di un suo ospite, salvo nel lager ma in cerca di una redenzione… Outsider, scomodo, anticonformista, provocatorio. Anche per questo da non dimenticare, a cinque […]

La parola a una delle rivelazioni di questa stagione letteraria, autore del romanzo “Grandangolo”. L’apprendistato editoriale, i buoni propositi, i sogni e i successi di un giovane torinese cittadino del mondo Al telefono la voce di Simone è chiara ed entusiasta. E non potrebbe essere diversamente. Simone Somekh è un giovane uomo che da qualche […]

Il debutto di Simone Somekh, “Grandangolo”, è una bellissima sorpresa. Nella vicenda di Ezra Kramer, in fuga da una comunità ebraica ortodossa di Boston, ci sono domande e risposte che riguardano tanti giovani d’oggi. Una scoperta firmata Giuntina Ci voleva un giovanissimo italiano cosmopolita per ricordarci – con pagine piene di talento e ambizione – […]

Ecco i libri, scritti da autori stranieri, che abbiamo amato. Storie che lasciano il segno – principalmente romanzi, ma anche un libro di racconti – libri che, secondo noi, possono provare a ingaggiare una sfida con il tempo e andare oltre il presente Di alcuni abbiamo scritto dettagliatamente, di altri lo faremo, di altri ancora no. […]

Ecco i libri, scritti da autori italiani, che abbiamo amato. Storie che lasciano il segno – principalmente romanzi, ma anche un libro di racconti – libri che, secondo noi, possono provare a ingaggiare una sfida con il tempo e andare oltre il presente Di alcuni abbiamo scritto dettagliatamente, di altri lo faremo, di altri ancora no. […]

I libri servono a ricordarci sempre qualcosa d’importante. La memoria è il filo conduttore dei consigli di lettura del direttore della casa editrice Giuntina, che è anche scrittore e traduttore. Vogelmann non suggerisce solo romanzi. Proposte tutte da leggere “La guida dei perplessi” di Mosè Maimonide (Utet) Per ricordarmi che il 99% del male al mondo […]

Il racconto in presa diretta del mondo yiddish strangolato dal nazismo. Una riflessione filosofica sulla vita e sull’essere ebrei. Ecco cosa è “Il viaggio di Yash” dell’autore polacco naturalizzato statunitense Dimenticate Jonathan Safran Foer e il suo Ogni cosa è illuminata (Guanda), mettete da parte Daniel Mendelsohn e il suo Gli scomparsi (Neri Pozza) e perfino […]

Da domani sarà in libreria un nuovo libro di Yehoshua Kenaz, la raccolta di racconti “Cantare in coro” (130 pagine, 15 euro), pubblicato da Giuntina. La traduzione dall’israeliano è di Elena Loewenthal. Per gentile concessione dell’editore anticipiamo il racconto eponimo Non ho mai cantato in un coro e, con l’età che ho, non conoscerò mai più questo […]